IL PREMIER

Renzi attacca chi fa le "primarie con 50 click"

primarie, Sicilia, Politica

ROMA. Il segretario del Pd e presidente del Consiglio, Matteo Renzi, è alla sala congressi dove è in corso il primo weekend di lavori della scuola di formazione politica del partito.

"Hanno sempre da ridire sulle nostre primarie, quelli che mandano cinquanta persone a fare click. Si lamentano delle nostre primarie con migliaia di persone, siamo gli unici ad avere il coraggio a farle, gli altri si mettono a fondo campo e parlano", ha detto Renzi alla scuola politica del Pd.

"I partiti in Europa sono molto in difficoltà: pensate a cosa sta accadendo ovunque. Tutti i governi uscenti hanno perso le elezioni ultimamente in Europa", ha aggiunto Renzi.

"Io ho già rovesciato la clessidra: sono uno yogurt in scadenza - ha spiegato -, posso scadere tra sette mesi col referendum o tra due anni quando si voterà o tra sette anni dopo il secondo giro. Spero questa seconda".

E ancora: "Un elemento chiave è la formazione di una nuova classe dirigente. La mia idea è applicare la rottamazione anche a me".

"So che avete fatto casino ieri al Nazareno con l'aperitivo: il Nazareno è diventato luogo di terrazza, da luogo di correnti. E' un obiettivo che il nostro tesoriere Bonifazi aveva da tempo": così il premier scherzando sulla festa di inaugurazione di Classe Dem, la scuola politica del Pd, che si è svolta ieri sera al Nazareno.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati