NEGLI USA

Andrà avanti il processo a Bill Cosby: negata l'archiviazione

L'avevano chiesta i legali dell'attore americano

processo, sesso, violenza, Bill Cosby, Sicilia, Mondo

WASHINGTON. Andrà avanti il processo per molestie sessuali contro Bill Cosby, dopo che un giudice in Pennsylvania ha respinto la richiesta degli avvocati del comico di archiviare il caso sulla scorta di un accordo stipulato dieci anni fa con un precedente procuratore.

La decisione del giudice Steven ÒNeill ha inoltre respinto la richiesta della difesa di sollevare dal caso l'appena eletto procuratore distrettuale Kevin Steele, che gli avvocati di Cosby avevano accusato di aver usato il caso a scopi politici durante la sua campagna.

Cosby è arrivato in aula di prima mattina vestito in giacca e cravatta e non con il consueto maglione variopinto che lo ha reso popolare nella sit-com su una famiglia afro-americana nell'America degli anni Ottanta. L'attore ha 78 anni ed è stato aiutato a salire le scale della corte mentre un altro gli portava il bastone.

Cosby è accusato di aver drogato e violentato l'ex dipendente della Temple University Andrea Constand nella sua villa di Filadelfia. Le accuse risalgono al 2004 e sono analoghe ai racconti di decine di altre donne che dagli anni Sessanta in avanti hanno sostenuto che il «papà buono» dei Robinson avrebbe offerto loro bevande «dopate» per poi abusare di loro. La denuncia della Constand è l'unica arrivata al processo.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati