epifania, lo spasimo, Palermo, Sicilia, Cultura
Galleria d'Arte Moderna
CITTA' DA VIVERE

Palermo, lo Spasimo e la Gam aperti nel giorno dell'Epifania

di
Rimarranno chiusi, invece, l'Archivio Storico, l'Ecomuseo del Mare e Palazzo Ziino

PALERMO

A teatro

Oggi al teatro Garibaldi alla Kalsa di via Castrofilippo ci sarà lo spettacolo di Franco Scaldati “E’ la terra un’unica finestra”. Appuntamento alle 21. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

-

Tempo di Natale

Oggi alle 18,30 all’Ex Noviziato dei Crociferi di via Torremuzza ci sarà lo spettacolo Tu Cher dalle Stelle. Una favola di natale" . Ingresso libero per tutti gli interessati.

-

Oggi  alle 19 alla Chiesa di Santa Luisa de Marillac di via Litsz ci sarà il concerto “Venite adoremus” del coro polifonico Cantate Omnes. Ingresso libero.

-

Una boccia di vetro con all'interno la Befana sarà allestita mercoledì 6 gennaio  al centro di piazza Fashion. Forum Palermo festeggia così l'appuntamento con la vecchina più amata dai bambini e che sancisce la chiusura del Natale. A far da gran cerimonieri due spazzacamini che intratterranno i piccoli per poi accompagnarli all'interno della sfera trasparente dove potranno incontrare la Befana, confezionare la loro calza dei regali, ricevere in dono dei dolciumi e scattare una foto ricordo. Intorno alla sfera sarà simulata una nevicata artificiale per rendere ancora più gioioso il clima natalizio. Gli orari di ingresso saranno dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 20.

-

Oggi alle 11 alla Galleria D’Arte Moderna di piazza Sant’Anna ci sarà la visita per tutta la famiglia “Andiamo al Museo”. Biglietto di 5 euro per ogni partecipante. E’ obbligatoria la prenotazione.

-

Oggi alle 18 al  Teatro Finocchiaro di via Roma va in scena lo spettacolo per bambini ma anche adulti "Saltando di scopa in scopa", a cura del Balletto di Palermo. Biglietto 11,50 – 7.50 euro.

-

Fino al 6 gennaio, al teatro Politeama di piazza Castelnuovo è possibile visitare la mostra mercato dell’artigianato siciliano. Esposti anche i pupi del Novecento della collezione privata di Nino Parrucca.  Orari 10-22. Ingresso libero.

-

Abbigliamento pesante, gambe strette per rimanere in equilibrio e pattini con le lame ben salde ai piedi. Non serve nient’altro per divertirsi a “Palermo on ice”, la pista su ghiaccio che riapre i battenti per il quarto anno consecutivo all’interno del pattinodromo comunale del Giardino Inglese (ingresso diretto da via Duca della Verdura, oppure da via Liberta, o da via Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa). Uno spazio grande oltre 800 metri quadri (la pista ne occupa più di 600) e coperto da una tensostruttura, dove bambini, adulti, adolescenti e gruppi di amici potranno divertirsi con salti e piroette improvvisate, cercando così di imitare le performance dei campioni. E dopo il successo dello scorso anno, torna l’albero con le luci a led, che si estenderanno a tutto il tetto. A chi vorrà scivolare saranno forniti dei pattini con le lame su misura (necessari per muoversi e mantenere l’aderenza sul ghiaccio) e calze monouso con cui ci si potrà muovere liberamente lungo la pista, supportati, se si vorrà, dall’aiuto di maestri esperti che terranno anche lezioni su come scivolare in tutta sicurezza. Un punto di ritrovo per famiglie, che potranno qui rilassarsi e svagarsi grazie ai numerosi servizi offerti. L’intera struttura di “Palermo on ice” punta all’ecosostenibilità ed è costruita con materiali in legno e riciclabili La pista rimarrà aperta ogni giorno fino al 30 gennaio dalle 10 a mezzanotte. Nel corso delle settimane non mancheranno degli appuntamenti speciali. L’ingresso costa 5 euro per chi vorrà pattinare mezz’ora, 7 per un’ora di giri sul ghiaccio. A queste cifra si somma un euro per chi vuole pattinare servendosi dei supporti per scivolare senza fare fatica.

-

Fino al 6 gennaio sarà allestito il Mercato di Natale di via Praga 46. Sarà possibile acquisare idee regalo e oggetti per la decorazione. Gli stand saranno aperti dalle 10 alle 24. Ingresso libero.

-

Da vedere

Per la giornata dell’Epifania sarà possibile visitare alcuni siti comunali. In particolare, lo Spasimo rimarrà aperto dalle ore 9  alle ore 17.30, mentre la Galleria d'Arte Moderna dalle ore 09.30 alle ore 18.00. Rimarranno chiusi, invece, l'Archivio Storico, l'Ecomuseo del Mare e Palazzo Ziino.

-

A palazzo Sant’Elia,  in maniera gratuita si potranno ammirare ottantasei opere della collezione della Banca Popolare di Vicenza. La mostra è chiamata proprio "Capolavori che si incontrano”. Esposti capolavori di Filippo Lippi, Giovanni Bellini, Jacopo Bassano, Tintoretto, Caravaggio, Tiepolo. Orari martedì alla domenica10.00 - 18.30. Chiuso il lunedì e i giorni festivi.

-

Al Tepidarium dell' Orto Botanico di via Lincoln è possibile visitare la mostra fotografica Dalla parte dell' Orto che raccoglie trenta scatti di Giovanni Pepi dedicati al sito accademico, a due passi dalla sede del Giornale. L’allestimento è visitabile fin oltre l' Epifania, ad ingresso libero negli orari di visita dell' Orto Botanico.

-

A Palazzo Sant'Elia  di via Maqueda è possibile visitare la mostra che raccoglie le ottantasei opere della collezione della Banca Popolare di Vicenza visitabile fino a mercoledì 6 gennaio da martedì alla domenica dalle 10 alle 18,30, tranne giorni festivi. Le opere sono di Filippo Lippi, Giovanni Bellini, Jacopo Bassano, Tintoretto, Caravaggio, Tiepolo. Ingresso libero.

-

Villa Zito (via Libertà 52) riapre le porte e si trasforma in una grande pinacoteca di circa mille metri quadrati di sale espositive, disposte su tre piani. I visitatori potranno scoprire le opere più rappresentative della collezione pittorica della Fondazione Sicilia. Tele di grande valore, realizzate tra ‘600 e ‘900, dai più grandi maestri della storia dell’arte italiana. Il tutto è frutto del recupero dei pezzi dell’ex Banco di Sicilia, riottenuti dalle diverse filiali; e da altri, provenienti dal patrimonio della ex Cassa di Risparmio Vittorio Emanuele per le province siciliane. Orari: martedì e giovedì, sabato e domenica 16/20, mercoledì e venerdì, 10/14. Biglietti: 5/3 euro.

TRAPANI

Da vedere

Numerosi gli eventi a Custonaci Città Mediterranea del Natale: oggi e fino  al 6 gennaio il Museo “Arte e Fede” di Custonaci ospiterà dieci opere raffiguranti i re Magi della collezione dei presepi del Museo Interdisciplinare “Agostino Pepoli” di Trapani. Il sindaco di Custonaci Giuseppe Bica inaugurerà questa mostra temporanea, che sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00. In particolare, saranno esposti per il breve periodo gruppi dei magi con relativi valletti, cammelli, cavalli, soldati/valletti: si tratta di opere in legno, tela e colla della prima metà dei secoli XVI, XVII, XVIII. L’evento si inserisce nella fitta programmazione di Custonaci Città Mediterranea del Natale che ha visto il centro storico di Custonaci animarsi della magica atmosfera natalizia con concerti, mostre, itinerari culturali e gastronomia, villaggio giochi. Si continuerà fino al 6 gennaio con il Presepe Vivente di Custonaci (giunto alla 34° edizione) nella Grotta Preistorica di Scurati. Un vero cast composto, da oltre 160 interpreti, tra artigiani-artisti provenienti dall'intera Sicilia e maestranze contadine e figuranti locali, nonché da numerose comparse. Straordinaria suggestività delle immagini, originalità, compostezza e  pathos interpretativo dei personaggi. Il costo del biglietto al Presepe Vivente di Custonaci comprende il servizio navetta dal centro storico di Custonaci alla grotta e viceversa, la visita del presepe vivente con degustazione prodotti tipici ed inoltre la possibilità di visitare il Santuario Maria S.S.ma di Custonaci e il Museo “ARTE E FEDE”. Per informazioni su orari e biglietti: www. presepeviventecustonaci.it.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati