Bebè ucciso in rogo, Netanyahu: "E' caccia agli assassini" - Foto

«Sono sconvolto da questo terribile crimine. Si tratta di terrorismo a tutti gli effetti. Israele mantiene un atteggiamento ferreo contro il terrorismo, quali che ne siano gli autori». Lo afferma il premier israeliano Benyamin Netanyahu in merito alla morte del bebè palestinese nella sua casa data alle fiamme in Cisgiordania.

«Ho dato ordine alle nostre forze di sicurezza di agire con tutti i mezzi a disposizione per catturare gli assassini e portarli al più presto in giudizio», aggiunge Netanyahu in un comunicato.

«Il governo israeliano è unito nella sua strenua opposizione a gesti talmente terribili
ed iniqui».  A nome dei cittadini israeliani, Netanyahu porge condoglianze alla famiglia colpita e augura pronta guarigione ai familiari del bebè ustionati.

© Riproduzione riservata