auto, film, Sicilia, Società
LA TARTAN PRANCER

Arriva da Hollywood l'auto più brutta del mondo

ROMA. Hollywood, i suoi film e i suoi telefilm, hanno creato alcune delle auto più iconiche della storia del cinema e dell'automobilismo. Modelli a volte abbastanza banali assurti all'immortalità per il ruolo che hanno interpretato, come la DeLorean di Ritorno al Futuro, la Cadillac dei Ghostbusters, la Dodge Charger dei Dukes o la Pontiac Trans Am K.I.T.T. di Supercar. Stavolta, invece, la protagonista a quattro ruote della pellicola 'Vacation', verrà ricordata per la sua limpida bruttezza. Si chiama Tartan Prancer e le sue forme si devono alla fantasia, piuttosto crudele, dei produttori del film che è un remake di 'National Lampoons Vacation', una commedia comica uscita nel 1983. Allora, la famiglia Griswold - il padre era l'attore comico Chevy Chase - partiva alla volta della California su una 'Wagon Queen Family' Truckster, una orrenda station wagon rifinita con pannelli di legno creata appositamente.

La Tartan Prancer sarà chiamata a raccogliere questa eredità e nel film è definita come 'La Honda dell'Albanià. In realtà l'auto porta sulla carrozzeria lo stemma di un marchio inventato e non è facile intuire da che cosa derivi, anche se alcuni elementi fanno pensare a una vecchia Toyota Previa usata come base di partenza, a cui sono stati aggiunti elementi (le luci per esempio) di una Land Rover Discovery. Infine, la Prancer ha degli accessori alquanto bizzarri, come dei porta bicchieri esterni alla carrozzeria, una fontanella interna per bere, una radio CB, due posaceneri di metallo nel cruscotto e il volante staccabile, oltre a una coppia di specchietti retrovisori montati contromano, così da poter controllare la parte posteriore dell'acconciatura sporgendosi dal finestrino.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati