disoccupazione, LAVORO, Uiltucs Sicilia, marianna flauto, Sicilia, Il lavoro per noi
CRISI

Lavoro, l'allarme di Uiltucs Sicilia: "Nel 2015 altri ventimila disoccupati nell'Isola"

Il tasso di disoccupazione schizza al 24,5% contro il 13,3% della media nazionale, mentre il tasso di disoccupazione giovanile ha raggiunto quota 53,8% ed i consumi continuano inesorabilmente a calare

PALERMO«Contratti pirata, concorrenza sleale e cambi di appalto senza salvaguardare i dipendenti. Così le imprese scaricano sui lavoratori del commercio gli effetti della crisi e nel 2015 in Sicilia si registrano altri 20 mila disoccupati». Lo ha detto Marianna Flauto, segretario generale della Uiltucs Sicilia, nel corso della riunione del Consiglio regionale e di quelli provinciali del sindacato, alla presenza di Carmelo Barbagallo, segretario generale della Uil, e Bruno Boco, segretario generale nazionale della categoria.

«Dai dati dei primi mesi del 2015 - prosegue Flauto - emerge che l'emorragia di posti di lavoro continua. Il tasso di disoccupazione schizza al 24,5% contro il 13,3% della media nazionale, mentre il tasso di disoccupazione giovanile ha raggiunto quota 53,8% ed i consumi continuano inesorabilmente a calare. Oltre la metà delle famiglie siciliane è povera, parliamo di un milione e 71 mila famiglie».

Secondo Flauto «il crollo del viadotto sulla Palermo-Catania ha dato il colpo di grazia , costringendo i viaggiatori ad una estenuante deviazione che ha spinto turisti a rinunciare ai tour dell'Isola, imprenditori del turismo che hanno visto disdettare le prenotazioni, attività commerciali penalizzate e così via».

In ogni caso il turismo resta in crescita. «Ad esempio - aggiunge - le isole Eolie registrano un trend positivo con un incremento delle presenze pari al +15%, a Ragusa si incrementa il numero delle presenze straniere ma si riduce quella dei turisti italiani. In generale l'osservatorio regionale registra un incremento diffuso delle presenze in tutte le province anche se non rilevante tranne che a Palermo dove si registra un calo del 6,7%».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati