SAN CIPIRELLO

È fallita la casa vinicola «Calatrasi»: perdono il posto 32 dipendenti

di

chiedere il provvedimento erano state le società «Metaenergia», «Etb» e «Gruppo Simonetti», che vantavano crediti per complessivi 154.611 euro. A nulla è valso il tentativo di concordato preventivo da parte di Calatrasi

Calatrasi, casa vinicola, fallimento, san cipirello, Sicilia, Economia

PALERMO. Dichiarato il fallimento della «Casa vinicola Calatrasi». Arriva noi sigilli in contrada Piano Piraino a San Cipirello. Ad emettere la sentenza è stato nei giorni scorsi la sezione fallimentare del Tribunale di Palermo presieduta dal giudice Giuseppe Sidoti. A chiedere il provvedimento erano state le società «Metaenergia», «Etb» e «Gruppo Simonetti», che vantavano crediti per complessivi 154.611 euro. A nulla è valso il tentativo di concordato preventivo da parte di Calatrasi.

«Risulta indubbio - scrivono i giudici - lo stato di insolvenza dell'imprenditore, desumibile, oltre che dal contenuto dei ricorsi, dall' ingente esposizione debitoria nei confronti della Riscossione Sicilia, pari ad oltre 3 milioni di euro». Il collegio di giudici, composto anche da Clelia Maltese e Monica Montante, ha nominato come curatore fallimentare l' avvocato Mario Alesi.

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati