ESTREMISTI

Attacchi Boko Haram, strage di civili in Cameron e Nigeria: oltre cinquanta le vittime

Gli attacchi arrivano dopo l'allarme lanciato dal nuovo presidente della Nigeria Muhammadu Buhari, che di ritorno da una visita dagli Stati Uniti ha criticato Washington per il rifiuto di vendere armi strategiche al suo paese, rifiuto che «aiuta e favorisce» il gruppo estremista islamico, secondo Buhari

BOKO HARAM, camerun, nigeria, Sicilia, Terrore e terroristi

LAGOS. Violente esplosioni ad opera del  gruppo estremista islamico di Boko Haram hanno causato stragi di civili in Camerun e Nigeria. Fonti ufficiali parlano di 29 morti in Nigeria e 24 in Cameron. Gli attacchi arrivano dopo l'allarme lanciato dal nuovo presidente della Nigeria Muhammadu Buhari, che di ritorno da una visita dagli Stati Uniti ha criticato Washington per il rifiuto di vendere armi strategiche al suo  paese, rifiuto che «aiuta e favorisce» il gruppo estremista islamico, secondo Buhari.

In Nigeria, obiettivo degli attacchi sono state due stazioni di autobus nel nord-est della città di Gombe. Oltre le 29 vittime gli attentati hanno causato anche 105 feriti per i quali la Nigeriàs National Emergency  Management Agency ha chiesto urgenti donazioni di sangue. Mentre nel vicino Camerun, due kamikaze hanno causato ieri almeno 22 morti e una cinquantina di feriti in un mercato vicino al  confine. Tuttavia le autorità locali temono che il bilancio delle vittime sia destinato ad aumentare.(ANSA-AP)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati