Mark Ruffalo al Giffoni Film Festival: "Così sono guarito dal tumore" - Foto

Enlarge Dislarge
1 / 7
Mark Ruffalo
Mark Ruffalo

VALLE PIANA. Mark Ruffalo, l'incredibile Hulk, ha raccontato ai giurati del Giffoni Film Festival (in programma a Giffoni Valle Piana fino al 26 luglio) il suo tumore e come l'ha superato. L'occasione per fare la toccante confessione è arrivata quando un giurato ha chiesto all'attore se poteva parlargli di quando aveva avuto un serio problema di salute perchè, ha detto il giovane giurato coreano, «io condivido con te una cosa, la paresi facciale. Come sei riuscito a superare il problema?».

La superstar hollywoodiana ha mormorato 'siete fantastici, andate dritti al punto, eh?'. Poi ha aggiunto: «Diversi anni fa ho avuto un problema con un tumore benigno al cervello che mi ha provocato una paralisi parziale del viso. Quanta paura - racconta - può avere un attore di non muovere più la faccia? Potete immaginarlo. Quando mi è successo mia figlia aveva solo due settimane. Ho iniziato a guardare alla mia vita in modo diverso, ho pensato di fare qualcos'altro, magari il regista.

Come l'ho superato? Ho pregato incessantemente e una volta che ero in macchina per andare a una seduta di agopuntura, dove mia moglie mi ha sempre accompagnato, ho sentito l'occhio che tornava a muoversi. E ho ricominciato a sperare. Il tumore mi ha insegnato a dare le priorità: la vita è breve, non devi lasciarti andare». Dopo aver raccontato la sua esperienza, Ruffalo non ha potuto fare a meno di tornare sulla salute del giovane giurati e ha detto: «Non conosco la tua situazione, vedo solo che sei molto giovane e allora voglio dirti una cosa: ragazzo, sei tu il mio eroe!».

Prima di andar via da Giffoni, Ruffalo ha salutato i ragazzi ringraziando il Festival con la sua storia lunga 45 anni e non risparmiando autografi, abbracci e foto. Tantissimi i giurati che si sono avvicinati trovando una star super disponibile. Sul blue carpet, poi, dopo essersi fatto immortale anche con la moglie e dopo aver fatto un inchino insieme al Grifone ricevuto, ha sposato la causa dell'ecologia facendosi fotografare con un cartello significativo con scritto «L'energia pulita è qui. Mark credo in te per il cambiamento».

© Riproduzione riservata

PERSONE: