LA DESTRA

Storace: "L'Italia deve uscire subito dall'Euro"

banca centrale europea, destra, euro, italia, ue, Sicilia, Politica

ROMA. «L'Euro non deve essere più visto come un dogma: è diventato solo uno strumento di potere enorme nelle mani di lobby europee che ci sono nemiche. Non dobbiamo avere paura di una moneta nostra, che abbia un valore 1:1 rispetto alle altre divise in circolazione». Lo afferma Francesco Storace, segretario nazionale de La Destra e vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio.

«Serve una nostra Banca Centrale. Pubblica. Perchè il disegno di una mega banca privata come la Bce - prosegue Storace - è servito solo agli interessi dei banchieri. In gioco cui sono sovranità e democrazia». «Se dall'Europa riceviamo solo calci, vincoli, estorsioni - aggiunge Storace su Il Giornale d'Italia - non c'è partita da giocare, occorre prepararsi ad uscire quanto prima. Cautela e trattative, ma la strada è l'uscita. Se non vogliamo fare la fine di Atene».  «Tsipras ha dimostrato la finzione di una sinistra che abbaia quando deve conquistare il potere e molla il popolo per non scendere dal piedistallo. Questa è una battaglia che si può fare solo da destra: a sinistra - conclude Storace - i valori vengono dopo le banche».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati