POLIZIA

Petardo al centro commerciale, 14 feriti a Tunisi: è psicosi attentato

petardo tunisi, Sicilia, Mondo

TUNISI. Il lancio di un petardo, accompagnato da urla, all'interno di un noto centro commerciale nel pieno centro della capitale, affollato in questo periodo del mese di Ramadan, ha causato ieri sera poco prima della mezzanotte, il panico generale ed il ferimento di 14 persone.

Lo rende noto il ministero dell'Interno che spiega che gli autori di questo sconsiderato gesto, rimasti finora ignoti, hanno voluto far credere si trattasse di scambi di colpi di arma da fuoco (testimoni oculari hanno parlato di due persone, una con in mano una pistola finta e l'altra intenta a far esplodere il petardo) suscitando pertanto una psicosi generale che ha fatto sì che la folla accalcata al centro commerciale Le Palmarium (sulla centralissima Avenue Bourguiba) si precipitasse verso le uscite.

Tutti i feriti sono stati trasportati agli ospedali della città Charles Nicolle, La Rabta e il centro per grandi ustionati di Ben Arous, ma nessuno è in condizioni gravi.

Sul luogo dei fatti si sono immediatamente recati il ministro dell'Interno Mohamed Najem Gharsalli, il ministro dell'Industria Zakaria Hamad, il ministro per le relazioni con le Istituzioni e la società civile, Kamel Jendoubi, e il segretario di Stato per la Sicurezza Rafik Chelly ed un imponente dispositivo di sicurezza è stato dispiegato in tutta la zona circostante l'Avenue Bourguiba con sbarramenti e posti di blocco della polizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati