Risate extra large con "Spy": nel cast la star di "Una mamma per amica"

ROMA. Si ride extra large con 'Spy' di Paul Feig, in sala dal 15 luglio con la Fox. Protagonista assoluta è infatti il fenomeno Melissa McCarthy, che interpreta, e non potrebbe fare altrimenti, una donna molto grassa, Susan Coper, imbranata e insicura. Impiegata della Cia, da anni, si trova del tutto casualmente in una spy story più grande di lei in cui è in gioco la vita di un agente (Jude Law).

Insomma, per lei, è la realizzazione di un sogno. Poco attraente com'è, Susan non ha certo troppa fiducia in se stessa (forse anche per il fatto che fin da piccola sua madre non credeva in lei). Così la donna lascia a un certo punto l'insegnamento per entrare nella Cia, con la segreta speranza di diventare una vera agente e riscattare finalmente la sua vita e renderla eccitante. Si ritrova invece a fare l'analista, poco più di un'impiegata, lontana mille miglia dalle missioni d'azione e rischio.

Questa la storia. Da tempo la Cia sta cercando un ordigno nucleare molto pericoloso, ma l'unica persona che si ritiene essere a conoscenza della sua posizione è stata accidentalmente uccisa durante una missione di recupero. L'unica altra persona che si pensa possa sapere l'esatta posizione dell'ordigno sembra sia la figlia, ma conosce anche l'identità degli agenti della Cia operativi (Jude Law e Jason Stathman). Questo fa sì che nessun agente possa essere impegnato in questa missione. A questo punto per Susan si presenta l'opportunità di entrare in azione lasciando il ruolo di analista per lanciarsi nel movimentato e avvincente mondo dell'agente segreto operativo.

Tra infinite gag, situazioni mozzafiato, inseguimenti, sparatorie, doppiogiochismi, in giro per l'Europa, Susan riuscirà nell'intento di portare a termine la missione conquistando, anche con la sua simpatia, la fiducia della sola persona che conosce la posizione della bomba e sventando la possibilità che questa venga venduta a gruppi terroristici ceceni.

Il film è la terza collaborazione tra Paul Feig e Melissa McCarthy, dopo 'Le amiche della sposa' (per cui l'attrice ha avuto la candidatura agli Oscar) e 'Corpi da reato'. La McCarthy (Plainfield, 26 agosto 1970) è diventata famosa per il suo ruolo di Sookie St. James nella serie televisiva 'Una mamma per amica'. Attualmente interpreta Molly, insegnante sovrappeso che incontra l'amore ad una riunione per obesi anonimi, nella sitcom 'Mike & Molly' della Cbs, ruolo per il quale ha vinto l'Emmy Award nel 2011 come migliore interprete in una commedia televisiva.

© Riproduzione riservata