Concerto a Palermo, sul palco il quintetto jazz "Il suono di Bill" - Video

PALERMO
Da leggere
Oggi alle 19.00 al centro studi narrazione Le città invisibili ci sarà  una serata rivolta a grandi e bambini dai 6 anni in su: aperitivo, letture, scritture menzognere e visioni su Pinocchio. Mangiafuoco, il serpente, il pescatore verde, l'omino di burro, Lucignolo, la balena e il tonno vi aspettano! La scrittura menzognera più convincente sarà premiata a fine serata. Nella terrazza delle Città Invisibili, via Evangelista Torricelli 32. Contributo di 6 euro. Su prenotazione, 339 6587379.

Da sentire
Oggi alle 21 al conservatorio Vincenzo Bellini ci sarà il concerto del quintetto Jazz Il suono di Bill. Sul palco ci saranno Marco Marotta, Vincenzo Salerno, Luca La Duca, Francesco Cardullo e Andrea Chentrens. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
-
Un concerto per finanziare “La casa delle donne” si terrà oggi alle 21 nell’atrio della Gam. Si esibiranno alcune delle musiciste ed artiste del Teatro Massimo e dell'Orchestra Sinfonica Sicilia. Contributo per ingresso 10 euro.
-
Oggi alle 21 nell’ambito della rassegna Il genio summer festival ci sarà il concerto dei Mokarta. Appuntamento all’oratorio di Santa Cita. Ingresso 10 – 12 euro.

Festino di Santa Rosalia
Oggi alle  11.00 S. Messa al Palazzo Municipale (Palazzo delle Aquile) presieduta dal cardinale Paolo ROMEO, Arcivescovo Metropolita di Palermo, alla presenza del sindaco Leoluca ORLANDO, del Consiglio Comunale, delle Autorità civili e militari. Anima la celebrazione il Coro “S. Sebastiano” della Polizia Municipale di Palermo, diretto dal M° Serafina SANDOVALLI. Ore 12.00 Tradizionale omaggio floreale dei Vigili del Fuoco alla statua di S. Rosalia, posta in cima al Palazzo delle Aquile, e suono festoso dei tamburi. Ore 18.00 S. Messa presieduta da Don Giacomo MILIANTA con pellegrinaggio della Parrocchia Santa Rosalia in Baucina.
-
Stasera alle ore 22.00, alla Cupola della chiesa del SS. Salvatore in corso Vittorio Emanuele ci sarà il concerto degli  Ottaven in onore di Santa Rosalia. Il ricavato sarà utilizzato per il restauro della chiesa.

Appuntamenti
Oggi alle 18,30 al palazzo Steri ci sarà la presentazione del nuovo spot dell’Ateneo Palermitano. A seguire ci sarà la premiazione del vincitore del concorso “Racconti da Unipa”.

Da vedere
Nella sede del Club culturale Castellanese di Castellana Sicula, la mostra personale di pittura di Aldo Pecoraino, nell’ambito della rassegna “Madonie: passione e arte”, direttamente promossa dall’Assessorato regionale ai Beni Culturali. Nelle opere di Pecoraino coincidono sontuosità cromatica, sentimento della precarietà e felicità appagata del colore, malinconia feroce e dimenticanza di sé. Ulivi, querce, faggi, castagni, quasi sempre presenze solitarie, sono protagonisti della campagna siciliana spogliati da qualsiasi sospetto di consolatoria agiografia regionale e condotti invece a intersecare alcune linee maestre della pittura europea. Oggi ultimo giorno  dalle 10 alle 22.
-
Alla Rinascente (via Roma 289) la mostra “Il passato ritrovato” che raccoglie le foto restaurate da Maria Anna Giordano: scatti che vanno letti come un racconto. Sono storie di vite vissute più di cento anni fa e che oggi tornano a vita nuova grazie a un sapiente uso delle nuove tecniche di  ricostruzione di colori e volti. Sono foto del passato che ci ricordano chi siamo adesso. I viaggi e le speranze del sogno americano, un matrimonio celebrato a New York di chi ha salpato l’oceano per tentar fortuna. Intervengono: Alessandro Pagano, Antonio Purpura, Tommaso Romano, Adriana Falsone.  Fino al 27 luglio dalle 10 alle 23.30.
-
Alla galleria FrancescoPantaleone Arte contemporanea, la mostra “Le declinazioni della pittura”, collettiva a cura di Arianna Rosica, che racchiude opere di Stefano Arienti, Marco Bongiorni, Giuseppe Buzzotta, Paolo Canevari, Stefania Galegati Shines, John Kleckner, Angelo Mosca, Seb Patane, Jo Robertson, Angelo Sarleti, Michele Tocca e Vedovamazzei. Un incontro/confronto tra artisti di diverse generazioni pronti a presentare diverse modalità di declinare la pittura oggi. Una pittura che, mantenendo un’armonia sottesa misteriosamente nascosta, si fa installazione, gesto, azioni e processi. Fino al 15 settembre, dal martedì al venerdì dalle 10 alle 19, sabato fino alle 18.
-
Villa Zito (via Libertà 52) riapre le porte e si trasforma in una grande pinacoteca di circa mille metri quadrati di sale espositive, disposte su tre piani. I visitatori potranno scoprire le opere più rappresentative della collezione pittorica della Fondazione Sicilia. Tele di grande valore, realizzate tra ‘600 e ‘900, dai più grandi maestri della storia dell’arte italiana. Il tutto è frutto del recupero dei pezzi dell’ex Banco di Sicilia, riottenuti dalle diverse filiali; e da altri, provenienti dal patrimonio della ex Cassa di Risparmio Vittorio Emanuele per le province siciliane. Orari: martedì e giovedì, sabato e domenica 16/20, mercoledì e venerdì, 10/14. Biglietti: 5/3 euro.
-
La Via Crucis, o “via della croce”, è un rito che propone una riflessione sul percorso doloroso di Gesù Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota. Durante la Settimana Santa i cristiani pregano di fronte a quattordici immagini, dette “stazioni” della passione di Cristo. Le opere di Fernando Botero raccolte per l’esposizione “VIA CRUCIS la pasión de Cristo” rappresentano una svolta nella carriera dell’artista, senza per questo mettere in ombra il tratto originale e peculiare del linguaggio che lo ha reso famoso. E’ possibile ammirare la mostra al Complesso Monumentale Palazzo Reale, Cappella Palatina fino al 30 settembre. Da lunedì al sabato dalle ore 8.15 alle ore 17.40 (ultimo biglietto ore 17.00). Domenica e festivi dalle ore 8.15 alle ore 13.00 (ultimo biglietto ore 12.15).

CATANIA
Da vedere
A Catania è in arrivo per Pasqua una nuova “covata d’autore”. Si tratta di cinquanta straordinarie opere d’arte dedicate, ispirate e concepite intorno ad altrettante uova di struzzo: è l’originale collezione raccolta negli ultimi tre anni dalla stilista Marella Ferrera che ha riunito intorno al progetto protagonisti del mondo dell’arte, della musica, del teatro, del cinema, del design e dell’alta cucina. LeUova d’autore2, dopo la fortunata edizione del 2012, saranno esposte, dal 28 marzo al 28 luglio al MF Museum & Fashion, l’atelier-museo di Catania che la Ferrera ha creato dal sapiente recupero dello spirito del museo settecentesco del Principe di Biscari. In mostra cinquanta opere e installazioni dove l’uovo di struzzo – proveniente ancora una volta dai due struzzi femmina  Bibì e Bubù “adottati” dalla stilista - è il pretesto creativo intorno a cui dire e raccontare. Ma più spesso anche per raccontarsi.  La mostra sarà visitabile da martedì a domenica, dalle 10 alle 19. Lunedì chiuso. Biglietto unico 3 euro.

© Riproduzione riservata