ALABAMA

La polizia usa lo spray al peperoncino, afroamericano muore di infarto

La morte di Ware rischia di riaccendere le polemiche dopo gli episodi di Ferguson, New York e Baltimora, che hanno portato la nascita del movimento 'Black Lives Matter'

AFROAMERICANO, spray al peperoncino, Sicilia, Mondo

NEW YORK. Morto mentre era in custodia della polizia, che ha usato dello spray al peperoncino mentre cercava di arrestarlo. L'afroamericano Anthony Ware ha opposto resistenza alla polizia, che ha usato lo spray per immobilizzarlo: poco dopo Ware è caduto in terra. A nulla sono valsi i tentativi delle forze dell'ordine di rianimarlo. Ware è morto in ospedale. Le autorità di Tuscaloosa, in Alabama, apriranno un'indagine sul caso.

La morte di Ware rischia di riaccendere le polemiche dopo gli episodi di Ferguson, New York e Baltimora, che hanno portato la nascita del movimento 'Black Lives Matter'. I decessi per spray al peperoncino non sono molto frequenti: uno studio del Dipartimento di Giustizia ha identificato 73 casi. Lo spray può innescare, a causa de suoi agenti chimici, un arresto cardiaco. L'incidente è avvenuto nella notte fra venerdì e sabato. La polizia ha risposto a una chiamata per un uomo che sedeva sui gradini di un'area residenziale. Quando gli agenti sono arrivati, Ware è scappato, la polizia lo ha inseguito e preso. Ware ha cercato di divincolarsi e opporsi all'arresto, spingendo gli agenti a usare lo spray al peperoncino. Una volta immobilizzato grazie allo spray, Ware è stato ammanettato ma poco dopo è collassato a terra. La polizia ha cercato di rianimarlo ma quando Ware è arrivato in ospedale era ormai troppo tardi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati