TEL AVIV

Israele, sciopero della fame di 55 giorni: liberato detenuto palestinese

Nelle ultime settimane Adnan era divenuto nei Territori un simbolo della lotta ad oltranza dei palestinesi detenuti nelle carceri israeliane

Israele, palestina, Sicilia, Mondo

TEL AVIV. Protagonista di uno sciopero della fame durato 55 giorni, lo sceicco Khader Adnan, un esponente di spicco della Jihad islamica in Cisgiordania, è stato liberato oggi dalle autorità carcerarie israeliane al termine di una detenzione amministrativa di un anno. Lo ha riferito la radio militare. Nelle ultime settimane Adnan era divenuto nei Territori un simbolo della lotta ad oltranza dei palestinesi detenuti nelle carceri israeliane.

Al suo arrivo nel villaggio cisgiordano di Arrabe (Jenin) lo sceicco Adnan ha ricevuto un'accoglienza trionfale. I suoi sostenitori lo hanno prelevato dall'auto e al grido di 'Allah è grande' lo hanno portato in spalla fino alla sua abitazione. Intanto in cielo venivano
sparati fuochi d'artificio. Nelle ultime settimane Israele ha anche liberato due dirigenti politici di Hamas in Cisgiordania - gli sceicchi
Hassan Yussef e Nayef Rajub - che pure hanno terminato di scontare un anno di arresti amministrativi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati