MILITARI E CIVILI

Attentati e scontri in Afghanistan e Pakistan: almeno 20 morti

Nella provincia di Kapisa, invece, quattro civili hanno perso la vita e tre altri sono rimasti feriti nello scoppio di un ordigno al passaggio di un minibus che era partito dal distretto di Alasai e si recava a Kabul

afghanistan, attentati, Pakistan, terrorismo, Sicilia, Terrore e terroristi

KUNDUZ. Almeno sette persone sono morte ed altre 13 sono rimaste ferite in due attentati realizzati oggi in Afghanistan nella provincia centrale di Kapisa ed in quella nord-orientale di Kunduz. Lo scrive l'agenzia di stampa Pajhwok. Saad Mukhtar, direttore dei servizi di sanità di Kunduz, ha indicato che tre persone sono state uccise ed altre dieci ferite quando un rudimentale ordigno (ied) è stato fatto esplodere al passaggio di un veicolo della polizia nell'area di Spinzar Chaman del capoluogo provinciale, Kunduz City. Nella provincia di Kapisa, invece, quattro civili hanno perso la vita e tre altri sono rimasti feriti nello scoppio di un ordigno al passaggio di un minibus che era partito dal distretto di Alasai e si recava a Kabul.

Quattro membri delle forze di sicurezza pachistane e nove militanti talebani sono morti ieri sera in uno scontro a fuoco nel Waziristan meridionale, territorio tribale pachistano al confine con l'Afghanistan. Lo ha reso noto l'ufficio stampa dell'esercito (Ispr). Secondo un portavoce militare, un commando armato ha attaccato un reparto di soldati pachistani nell'area di Pre Ghar, quasi al limite della frontiera fra il Waziristan meridionale e quello settentrionale. Cinque altri soldati sono rimasti feriti nello scontro, avvenuto nell'ambito di una operazione delle forze di sicurezza volta ad eliminare le basi dei talebani dal Waziristan meridionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati