barometro crif, domanda credito, imprese, Sicilia, Archivio
BAROMETRO CRIF

Imprese siciliane, nel primo semestre domanda di credito record

PALERMO. Primo semestre da record per la domanda di credito da parte delle imprese siciliane, l'incremento è stato dell'8,6%, ben al di sopra della crescita rilevata a livello nazionale (+1,8%). Lo rende noto il barometro Crif sottolineando che cresce anche l'importo medio richiesto attestatosi a 53.449 euro.

In dettaglio, Ragusa è la provincia che ha fatto registrare la variazione più consistente con un +17,3%, seguita a distanza da Palermo (+12,3%) e da Catania (+10,2%). All'estremo opposto della classifica, invece, Caltanissetta e Siracusa sono le province che hanno fatto segnare l'incremento più contenuto in regione, rispettivamente con +0,3% e +0,8% rispetto al I semestre 2014. Agrigento è all'1,5%, Enna al 9,7; Messina all'8, Trapani all'8,4. Anche riguardo gli importi medi richiesti la Sicilia ha fatto registrare un incremento, pari al +2,7% rispetto al I semestre 2014, che ha portato il valore ad attestarsi a 53.449 Euro, inferiore alla media nazionale che è risultata essere pari a 69.272 Euro. Il record spetta alla provincia di Siracusa, con 68.038 Euro, seguita a breve distanza da Caltanissetta, con 67.042 Euro.

Relativamente alla provincia di Palermo, l'importo medio si è attestato a 53.232 Euro, sopravanzando di poco Catania, dove si è fermato a 50.884 Euro. Fanalino di coda Enna, con soli 41.990 Euro, ma l'importo medio richiesto è risultato molto contenuto anche nella provincia di Messina, con 44.528 Euro. Agrigento è a 65.531 euro, Ragusa 49.676 e Trapani 50.233.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati