appuntamenti, centro commerciale, Sicilia, Città da vivere
CITTA' DA VIVERE

Moda e spettacolo a Palermo: Brice Martinet ospite d'onore

di

PALERMO
Appuntamenti
Da oggi Norman Zarcone, alla cui memoria sono intestate numerose iniziative (tesi di laurea, canzoni, cortometraggi, spettacoli teatrali e perfino una strada) sarà “Benemerito dell’Ateneo di Palermo” insieme ad altri tre giovani brillanti, scomparsi prematuramente: Aldo Naro, Giuseppe Lena e Francesco Paolo Raimondi. Lo ha deciso il Senato accademico, quale “giusto riconoscimento per quanti, operando a vario titolo all’interno dell’Ateneo, abbiano contribuito ad arricchirne con la loro preziosa azione, il patrimonio professionale e umano, offrendo talvolta, attraverso la loro scomparsa, un messaggio di altruismo e generosità”. La cerimonia si terrà nel Cortile di Palazzo Steri, sede del Rettorato, oggi alle ore 20,00 e nel corso della stessa sarà consegnato ai familiari il Sigillo dell’Università di Palermo.
-
Sarà Brice Martinet l'ospite d'onore oggi, del primo dei due appuntamenti di Forum Summer, la rassegna annuale che il centro commerciale di Brancaccio organizza nel mese di luglio in occasione dellenotti bianche. La serata si svilupperà su un doppio binario. I primi protagonisti saranno 30 bambini che indosseranno i capi di tendenza della stagione estiva per la baby sfilata, i piccoli saranno impegnati sul palco dalle ore 19.00 alle 20.00 e saranno premiati con dei gadgets offerti da Roadhouse Grill, che si trova nell'area esterna di Forum. Alle 21 sarà il turno dei professionisti. Sia i piccoli che gli adulti indosseranno abiti, scarpe e accessori della collezione estate forniti dai negozidella galleria del Centro commerciale che, per la prima delle notti bianche,abbasseranno le saracinesche a mezzanotte. All'interno della sfilata ci sarà spazio anche per le eleganti creazioni di Katia Montagna dell'Atelier Chiccosae per le originalissime produzioni di Simone Bartolotta e Salvatore Martorana. I due fashion designers ci stupiranno ancora una volta presentando alcuni capi della loro nuova collezione intitolata Persefone, abiti realizzati con tessuti luminosi e intrecciati come petali, un omaggio romantico e fiabesco alle donne e alla natura. Sul palco anche il fashion blogger Dario Monfortè che sta selezionando attraverso la pagina Instagram di Forum Palermo gli outfits più bizzarri e divertenti.
-
Oggi dalle 22,30 a piazza Magione ci sarà una festa di artisti di strada. Si esibiranno artisti di ogni tipo. Ingresso libero.

Festino di Santa Rosalia
Cominciano le celebrazioni in onore della Santa patrona di Palermo.
Alle 18 ci sarà la messa presieduta da Monsignore Filippo Sarullo, parroco della Cattedrale. Alle ore 18.30, è prevista la conferenza del paleografo Girolamo Mazzola dal titolo "Santa Rosalia 'scende' dal monte - La nostra 'Santuzza' fra tradizione, mistero e verità storica".
-
Alle 19.30 con un concerto di musica sacra per violino, flauto, tromba, fagotto diretto dal maestro compositore e organista Bartolomeo Cosenza. Saranno eseguiti brani dedicati a Santa Rosalia.
-
Alle 20.30, ci sarà l'inaugurazione della mostra "Rosalia la più bella". Saranno esposte le opere di numerosi artisti che si sono ispirati alla figura della santa patrona: Antonella Affronti, Anna Balsamo, Alessandro Bronzini, Sebastiano Caracozzo, Aurelio Caruso, Tanina Cuccia, Enzo D’Alessandro, Angelo Denaro, Stella Febbraro, Naire Feo, Giovanni Gambino, Giuseppe Gargano, Kindia, Alessio Lo Prete, Pino Manzella, Daniela Marcianò, Laura Natangelo, Vanni Quadrio, Caterina Rao, Tiziana Viola Massa e Maria Stella Zangara.

Da sentire
Oggi alle 19,30 i Las Congas saranno in concerto alla Tonnara Florio. Ingresso 13 euro. Il ricavato della settimana sarà devoluto ai giovani del Malaspina.

Da vedere
Si intitola “A Sicilian Walk”, come l’opera di Richard Long ospitata al museo Riso, ed è un progetto di mostra diffusa curato da Giusi Diana: cinque sedi in altrettante fondazioni pubbliche o private, e molti artisti coinvolti. Al Riso (corso Vittorio Emanuele 365) con una personale di Sergio Zavattieri. Seguiranno Gibellina (oggi), Castel di Tusa (17 Luglio) e Agrigento (Parco Valle dei Templi e Fam) che ospiteranno opere di Richard Long, Giuseppe Adamo, Filippo Leonardi, Alessandro Librio, Sebastiano Mortellaro, Nuovo Cinema Casalingo, Giacomo Rizzo.
-
Nella sede del Club culturale Castellanese di Castellana Sicula, la mostra personale di pittura di Aldo Pecoraino, nell’ambito della rassegna “Madonie: passione e arte”, direttamente promossa dall’Assessorato regionale ai Beni Culturali. Nelle opere di Pecoraino coincidono sontuosità cromatica, sentimento della precarietà e felicità appagata del colore, malinconia feroce e dimenticanza di sé. Ulivi, querce, faggi, castagni, quasi sempre presenze solitarie, sono protagonisti della campagna siciliana spogliati da qualsiasi sospetto di consolatoria agiografia regionale e condotti invece a intersecare alcune linee maestre della pittura europea. Fino al 13 luglio, tutti i giorni dalle 10 alle 22.
-
Si apre oggi alla galleria Giuseppe Veniero Project (piazza Cassa di Risparmio) la personale di Marco Pace “The King of the Ruins”. Fino al 12 luglio, sarà esposta un’accurata selezione di tele di piccole e medie dimensioni tutte realizzate appositamente per l’occasione. Marco Pace nei suoi dipinti rappresenta interni d'architetture uniti a paesaggi primordiali, dei quali l'artista fa esperienza diretta, abitati da animali, figure "altre" rispetto al contesto, e da citazioni provenienti dall’ambito artistico contemporaneo. I quadri vengono realizzati dopo una ricerca fotografica condotta dall'autore durante le sue visite a musei di arte primitiva, di storia naturale e di arte contemporanea.
-
Alla Rinascente (via Roma 289) la mostra “Il passato ritrovato” che raccoglie le foto restaurate da Maria Anna Giordano: scatti che vanno letti come un racconto. Sono storie di vite vissute più di cento anni fa e che oggi tornano a vita nuova grazie a un sapiente uso delle nuove tecniche di ricostruzione di colori e volti. Sono foto del passato che ci ricordano chi siamo adesso. I viaggi e le speranze del sogno americano, un matrimonio celebrato a New York di chi ha salpato l’oceano per tentar fortuna. Intervengono: Alessandro Pagano, Antonio Purpura, Tommaso Romano, Adriana Falsone. Fino al 27 luglio dalle 10 alle 23.30.
-
Alla galleria FrancescoPantaleone Arte contemporanea, la mostra “Le declinazioni della pittura”, collettiva a cura di Arianna Rosica, che racchiude opere di Stefano Arienti, Marco Bongiorni, Giuseppe Buzzotta, Paolo Canevari, Stefania Galegati Shines, John Kleckner, Angelo Mosca, Seb Patane, Jo Robertson, Angelo Sarleti, Michele Tocca e Vedovamazzei. Un incontro/confronto tra artisti di diverse generazioni pronti a presentare diverse modalità di declinare la pittura oggi. Una pittura che, mantenendo un’armonia sottesa misteriosamente nascosta, si fa installazione, gesto, azioni e processi. Fino al 15 settembre, dal martedì al venerdì dalle 10 alle 19, sabato fino alle 18.
-
Villa Zito (via Libertà 52) riapre le porte e si trasforma in una grande pinacoteca di circa mille metri quadrati di sale espositive, disposte su tre piani. I visitatori potranno scoprire le opere più rappresentative della collezione pittorica della Fondazione Sicilia. Tele di grande valore, realizzate tra ‘600 e ‘900, dai più grandi maestri della storia dell’arte italiana. Il tutto è frutto del recupero dei pezzi dell’ex Banco di Sicilia, riottenuti dalle diverse filiali; e da altri, provenienti dal patrimonio della ex Cassa di Risparmio Vittorio Emanuele per le province siciliane. Orari: martedì e giovedì, sabato e domenica 16/20, mercoledì e venerdì, 10/14. Biglietti: 5/3 euro.
-
All’Accademia di Belle Arti Abadir, presso l’ abbazia benedettina di San Martino delle Scale, riprende l'attività espositiva con la mostra "Opus Incertum" che raccoglie le opere degli allievi dei primi tre anni del corso di pittura. Il titolo scelto si riferisce al solido nucleo formato da ragazzi di età e provenienza diverse, pietre grezze unite dalla malta dell’arte. Nasce così un caleidoscopio di opere con tecniche e forme espressive diverse, che rompe il muro di silenzio che si era formato attorno all’Accademia. Aperta la sezione speciale "Rendez vous des amis" con opere di amici di Abadir (ex allievi e alcuni professori) in omaggio all'Accademia. A cura di Valentina Di Miceli. Fino al 12 luglio, martedì-domenica, 10/12 e 16/19.
-
La Via Crucis, o “via della croce”, è un rito che propone una riflessione sul percorso doloroso di Gesù Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota. Durante la Settimana Santa i cristiani pregano di fronte a quattordici immagini, dette “stazioni” della passione di Cristo. Le opere di Fernando Botero raccolte per l’esposizione “VIA CRUCIS la pasión de Cristo” rappresentano una svolta nella carriera dell’artista, senza per questo mettere in ombra il tratto originale e peculiare del linguaggio che lo ha reso famoso. E’ possibile ammirare la mostra al Complesso Monumentale Palazzo Reale, Cappella Palatina fino al 30 settembre. Da lunedì al sabato dalle ore 8.15 alle ore 17.40 (ultimo biglietto ore 17.00). Domenica e festivi dalle ore 8.15 alle ore 13.00 (ultimo biglietto ore 12.15).

CATANIA
Da vedere
A Catania è in arrivo per Pasqua una nuova “covata d’autore”. Si tratta di cinquanta straordinarie opere d’arte dedicate, ispirate e concepite intorno ad altrettante uova di struzzo: è l’originale collezione raccolta negli ultimi tre anni dalla stilista Marella Ferrera che ha riunito intorno al progetto protagonisti del mondo dell’arte, della musica, del teatro, del cinema, del design e dell’alta cucina. LeUova d’autore2, dopo la fortunata edizione del 2012, saranno esposte, dal 28 marzo al 28 luglio al MF Museum & Fashion, l’atelier-museo di Catania che la Ferrera ha creato dal sapiente recupero dello spirito del museo settecentesco del Principe di Biscari. In mostra cinquanta opere e installazioni dove l’uovo di struzzo – proveniente ancora una volta dai due struzzi femmina Bibì e Bubù “adottati” dalla stilista - è il pretesto creativo intorno a cui dire e raccontare. Ma più spesso anche per raccontarsi. La mostra sarà visitabile da martedì a domenica, dalle 10 alle 19. Lunedì chiuso. Biglietto unico 3 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati