anziani, atleti, benessere, corpo, sport, Sicilia, Vita
LO STUDIO

"Non è mai troppo tardi", gli atleti anziani dimostrano 20 anni in meno

Usando un laboratorio mobile di esercizi, gli studiosi sono usciti a testare la forma fisica e la salute di oltre 5mila adulti norvegesi

ROMA. Gli atleti più anziani mostrano, a livello di forma fisica, 20-25 anni di meno della loro età reale. Lo ha verificato uno studio condotto sui partecipanti alle olimpiadi della terza età dai ricercatori della Norwegian University of Science and Technology di Trondheim, segnalato dal New York Times.

Usando un laboratorio mobile di esercizi, gli studiosi sono usciti a testare la forma fisica e la salute di oltre 5mila adulti norvegesi. Dopo di che hanno usato i dati ricavati per creare un sofisticato algoritmo, in grado di calcolare rapidamente la capacità aerobica di qualcuno, la relativa età della forma fisica sulla base del sesso, il battito cardiaco a riposo, la circonferenza vita e l'esercizio di routine. In questo modo hanno sviluppato un semplice calcolatore online che le persone possono usare per determinare la loro età fisica.

Pamela Peeke, professore di Medicina all'università del Maryland, triatleta e membro della fondazione che organizza le Olimpiadi della terza età, lo ha provato su stessa: è risultato che per la sua forma fisica era di 36 anni, anche se l'età cronologica era di 61 anni. Così ha contattato i ricercatori norvegesi, e insieme hanno testato il laboratorio sui partecipanti alle Olimpiadi di quest'anno (che sono dai 50 anni in su). I risultati sono stati notevoli: mentre l'età media cronologica degli atleti era 68 anni, quella del loro fisico era di 43 anni. E questo sia sul sesso femminile che quello maschile. ''Ciò dimostra che si può iniziare a fare sport in qualsiasi momento - commenta Peeke - e non è mai troppo tardi''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati