europarlamento, Alexis Tsipras, Sicilia, Archivio
STRASBURGO

Grecia, Tsipras all'Europarlamento: "Soldi serviti alle banche, mai arrivati al popolo"

"Rivendichiamo un accordo con i nostri alleati - dice - che ci porti direttamente fuori dalla crisi, che faccia vedere la luce a fine del tunnel"

BRUXELLES. "La mia patria si è trasformata in un laboratorio sperimentale di austerità, ma l'esperimento non ha avuto successo", così il premier greco Alexis Tsipras all'Europarlamento.

"Rivendichiamo un accordo con i nostri alleati - dice - che ci porti direttamente fuori dalla crisi, che faccia vedere la luce a fine del tunnel". "La lotta alla disoccupazione è il primo obiettivo della nostra proposta", così il premier greco. La scelta coraggiosa del popolo greco, in condizioni senza precedenti, non è una scelta di rottura con l'Europa ma è la scelta di tornare ai valori che stanno alla base dell'Ue. E' un messaggio chiarissimo", così Tsipras. "Occorre rispetto per la scelta del nostro popolo". "I soldi dati alla Grecia non hanno mai raggiunto il popolo, i soldi sono stati dati per salvare le banche europee e greche".

Al suo ingresso alla plenaria dell'Europarlamento a Strasburgo il premier greco Alexis Tsipras è stato accolto da applausi e urla di incitazione. Molti lo hanno atteso per stringergli la mano, scattare foto e selfie. Al dibattito sulla Grecia parteciperanno anche i presidenti di Commissione Ue e Consiglio europeo, Jean-Claude Juncker e Donald Tusk. Il premier di Atene potrebbe presentare in quest'occasione le sue proposte dopo il referendum di domenica scorsa.

«L'Europa si trova ad un incrocio importante, la cosiddetta crisi greca è una debolezza dell'area euro. È un problema europeo e non solo greco. Per una problema europeo serve una soluzione europea. Ci assumeremo la nostra responsabilità storica», così Alexis Tsipras all'europarlamento.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati