A QUETTA

Retata antiterrorismo in Pakistan: uccisi 3 militanti islamici

Tre presunti militanti islamici, tra cui il capo di un gruppo terrorista, sono stati uccisi stamane a Quetta, nella provincia sud-occidentale pachistana del Baluchistan

antiterrorismo, militanti islamici, Pakistan, Quetta, uccisi, Sicilia, Archivio

ISLAMABAD.  Tre presunti militanti islamici, tra cui il capo di un gruppo terrorista, sono stati uccisi stamane a Quetta, nella provincia sud-occidentale pachistana del Baluchistan, in una operazione delle forze di sicurezza. Lo hanno riferito fonti di intelligence ai giornalisti locali.

La retata è stata condotta nella zona di Hazaar Ganji sulla base di una informazione dei servizi, secondo quanto si è appreso.  Tra le vittime c'è anche un militante di nazionalità straniera. Un altro è stato arrestato. Nello scontro che è seguito dopo l'irruzione due uomini del reparto paramilitare dei
Frontier Corps (Fc) sono stati feriti  Il comandante ucciso appartiene a una piccola organizzazione, la Jaish ul Islam, attiva nel capoluogo del Baluchistan.
Non è chiaro se l'operazione è in connessione con l'attentato avvenuto ieri a Quetta costato la vita a due appartenenti alla minoranza degli Hazara (sciiti) e a un poliziotto. La sera precedente l'esplosione di una bomba aveva causato la morte di una persona e il ferimento di altre 15.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati