COMMISSIONE UE

Grecia, tocca al Parlamento Europeo. Juncker: "E' tempo di tornare a negoziare"

«È tempo che torni il buon senso» ed è arrivato il momento di «tornare a negoziare» e di fermare «la sparatoria a bruciapelo»

bruxelles, Grecia, No, Parlamento europeo, referendum, Jean Claude Juncker, Sicilia, Archivio

BRUXELLES. «È tempo che torni il buon senso» ed è arrivato il momento di «tornare a negoziare» e di fermare «la sparatoria a bruciapelo». Lo dice Jean Claude Juncker al Parlamento europeo, sottolineando anche che è «inaccettabile per la Commissione essere chiamati terroristi» dal governo greco. «L'Eurozona non si compone di una sola democrazia ma di 19» e «noi facciamo gli interessi dell'Eurozona tutta intera».

«Voglio evitare la Grexit, sono contrario, cercherò di evitarlo fino alla fine», così il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker. «C'è chi di nascosto punta sull'uscita della Grecia. In Europa non esistono risposte facili. La commissione Ue farà in modo che riprendano i negoziati».

Ci sono disoccupazione, livelli di povertà e «salari anche più bassi che in Grecia» in tanti altri paesi dell'Eurozona, «quindi non dobbiamo seguire la demagogia». Lo dice Jean Claude Juncker alla plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo, assicurando che «facciamo tutto il possibile per i cittadini greci» e sottolineando che la Commissione fa gli interessi di tutta l'Eurozona.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati