IL PREMIO

"Inquieto dell'anno" a Valeria Golino: "Lo dedico alla Grecia"

inquieto dell'anno, Valerio Golino, Sicilia, Cultura

SAVONA. «Non sono solita fare dediche quando ricevo premi, ma questa sera voglio dedicare questo premio alla Grecia. Siamo tutti greci, sono molto fiera del mio secondo popolo». Così Valeria Golino ha commentato la consegna del premio "Inquieto dell'Anno" destinato a personalità del mondo dell'arte, della cultura, della scienza, dello spettacolo e della società civile.

«Caratteristiche queste - ha detto Elio Ferraris, presidente del Circolo degli Inquieti di Savona che ha istituito il premio - che certo non mancano a Valeria Golino, vincitrice di questa XVII edizione. È una nomade culturale, sempre pronta a partire per destinazioni insolite, come testimoniano la sua variegata filmografia e il suo esordio nella regia. È una delle donne italiane che rendono onore al nostro Paese nel mondo».

Alla cerimonia di consegna, che si è svolta ieri sera a Savona, ha visto la presenza anche dell'autore e produttore televisivo Antonio Ricci.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati