TERRORISMO

Attentato alla moschea in Kuwait: "Il kamikaze era saudita"

attentato, moschea, terrorismo, Sicilia, Archivio

KUWAIT CITY. Il kamikaze che si è fatto esplodere venerdì scorso in una moschea di Kuwait City era saudita. Lo riporta la Cnn online citando le dichiarazioni del ministro dell'Interno kuwaitiano rese note dall'agenzia ufficiale del Kuwait. L'uomo si chiamava Suleiman Fahad Al-Gabbaa. L'attentato, in cui sono morte quasi trenta persone, è stato rivendicato dall'Isis. Oggi, intanto, si svolgeranno i funerali delle vittime cui sono attese partecipate migliaia di persone.

Il kamikaze saudita era arrivato con un volo della Gulf Air partito da Riad che aveva fatto uno scalo di due ore in Baharain, riferiscono le autorità saudite precisando che non vi erano indicazioni sulla possibilità che l'uomo potesse compiere un attacco.  Dal Bahrain il ministro degli Interni Said al-Gabbaa ha confermato che l'uomo, in arrivo da Riad, alle 10:40 di giovedì scorso ha fatto una sosta di oltre due ore nel paese prima di ripartire per il Kuwait.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati