"Nastri d'argento" a Taormina, trionfano Elio Germano e il "giovane favoloso" - foto

TAORMINA. Celebrazione per i Nastri d'argento a Taormina,  gli storici premi assegnati dal sindacato dei giornalisti cinematografici e giunti quest'anno alla 69esima edizione. Fa festa il cinema italiano, che si ritrova, a qualche giorno dalla fine del Taormina film Festival, sulle gradinate del maestoso teatro greco a strapiombo sul Mediterrano. Vince «Il giovane favoloso» di Mario Martone, Nastro dell'anno, con Elio Germano perfetto Leopardi che si ritrova anche vincitore del premio Persol – personaggio dell'anno. Ma sbanca ancora «Anime nere» di Francesco Munzi, che aveva già portato a casa nove David di Donatello e ora si aggiudica il Nastro al montaggio e alla sceneggiatura

© Riproduzione riservata