UDC

Crocetta contro Faraone, D'Alia: "Toni inaccettabili, il governatore si scusi"

pd, scontro politico, udc, Davide Faraone, Rosario Crocetta, Sicilia, Politica

PALERMO. «I toni usati da Crocetta nei confronti di Faraone sono inaccettabili. Non si risponde a legittime opinioni politiche con gli insulti e l'isteria». Lo afferma il presidente nazionale dell'Udc Gianpiero D'Alia in riferimento alle parole di  Crocetta contro Davide Faraone.

«Siamo in un momento difficile dal punto di vista politico e amministrativo in Sicilia - continua il leader dei centristi - ed è necessario il massimo di unità e di determinazione per governarla». «È chiaro - spiega D'Alia - che, al di là della caduta di stile del presidente della regione per la quale dovrebbe scusarsi, se si continua così non ci sarà altro da fare che prenderne atto e chiudere questa esperienza».

«Non abbiamo accettato di proseguire la collaborazione con Crocetta e il Pd -conclude D'Alia - per stare dentro un rodeo di invettive improduttive che indeboliscono la credibilità già fragile del governo e che non ci consentono di lavorare serenamente insieme al governo nazionale per fare uscire la Sicilia dal pantano in cui si trova».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati