campionato italino, ciclismo, tappa, Vincenzo Nibali, Sicilia, Sport
Il ciclista dell'Astana, Vincenzo Nibali
CICLISMO

Nibali ancora campione italiano, bissa il successo dello scorso anno

TORINO. Vincenzo Nibali si è laureato per il secondo anno consecutivo campione d'Italia di ciclismo. Il messinese della Astana ha vinto oggi la prova in linea dei tricolori riservata ai professionisti, disputata lungo un percorso insidioso su strada, di 219 chilometri, tra Legnano e Torino, con la salita della Basilica di Superga affrontata due volte nel finale. Lo «squalo» ha dimostrato di essere in grande forma, pronto dunque per il Tour de France, facendo via via il vuoto, arrivando al traguardo in solitaria. Alle sue spalle sono giunti Francesco Reda (Idea 2010), secondo, e Diego Ulissi (Lampre Merida), terzo.

«Finalmente un po’ di condizione è arrivata. Oggi ho provato a sentire, anzi a risentire, certe sensazioni ed è andata bene. La forma è buona: per ora, con questa maglia addosso, mi godo queste grandi emozioni. Da domani penserò al Tour de France». Così, ai microfoni di RaiSport, il siciliano Vincenzo Nibali, appena sceso dal podio dove, a Torino, è stato incoronato per il secondo anno consecutivo campione d'Italia di ciclismo. «La squadra mi ha aiutato tanto: abbiamo fatto un grande lavoro oggi. C'è voluto un pò ma questo primo successo stagionale è finalmente arrivato. Il Tour? Manca poco: sarà veramente difficile, ci sono avversari molto competitivi. Con questa maglia tricolore, però, avrò una bandiera in più da far sventolare con orgoglio durante la corsa francese. Promesse? Spero di far divertire tutti i tifosi che mi seguono. Vedremo: ci sono momenti no e momenti sì. Oggi è un momento sì: speriamo che continui così anche in Francia», ha aggiunto il messinese. «Bis anche in Francia? Vincere il Tour non è facile; anzi è molto difficile. Al momento posso dire soltanto che ci proverò fino all'ultimo», ha concluso Nibali.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati