SIRIA

I curdi riconquistano Kobane, proseguono gli scontri con l'Isis

Una riconquista favorita anche dalla diminuzione della presenza di jihadisti del califfato islamico, probabilmente in seguito alla notizia di prossimi raid aerei da parte della coalizione a guida Usa

curdi, Isis, kobane, Sicilia, L'Isis, lo scettro del Califfo

KOBANE. Kobane, città nella Siria orientale al confine con la Turchia che nei giorni scorsi era stata conquistata dall'Isis è di nuovo in mano curda. Secondo attivisti locali i combattenti dell’Ypg, le unità di protezione del popolo curdo, hanno ripreso il pieno controllo della città, anche se gli scontri non sono ancora terminati. Una riconquista favorita anche dalla diminuzione della presenza di jihadisti del califfato islamico, probabilmente in seguito alla notizia di prossimi raid aerei da parte della coalizione a guida Usa.

Intanto, gli scontri hanno lasciato una lunga scia di sangue: sono invece 146 i civili che hanno perso la vita dopo l'attacco di giovedì. Inoltre, secondo fonti curde, i combattenti hanno fatto esplodere la sede di Medici senza Frontiere che era stata occupata dai jihadisti. I combattenti dello Stato islamico erano stati espulsi 5 mesi fa dalla città a maggioranza curda.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati