MONTECITORIO

Turbolenze nel M5S, silurata l'addetta alla comunicazione alla Camera

Ma la decisione ha fatto andare su tutte le furie Gianroberto Casaleggio che l'aveva blindata e ora l'ideologo del movimento è pronto a lanciare i suoi strali dal blogi di Grillo

camera, comunicazione, m5s, Sicilia, Politica

ROMA. Nuove turbolenze all'interno del gruppo dei M5S alla Camera. E nuovi siluramenti. Stavolta è stata mandata via Ilaria Loquenzi, capo della comunicazione dei deputati 5 Stelle alla Camera, dopo un voto dell’assemblea di M5S di Montecitorio. La votazione per il licenziamento ha visto prevalere i favorevoli per 26 a 17. Ma la decisione ha fatto andare su tutte le furie Gianroberto Casaleggio che l'aveva blindata e ora l'ideologo del movimento è pronto a lanciare i suoi strali dal blogi di Grillo.

L'addetta alla comunicazione, oltre che da Casaleggio, è stata difesa anche il direttorio del M5S, mentre per il suo licenziamento hanno votato l’ex capogruppo Fabiana Dadone, la neo Francesca Businarolo e il futuro capogruppo Giorgio Sorial e altri «deputati liguri» vicini a Massimo Artin, fuoriscito dal Movimento. Loquenzi era subentrata sei mesi da a Nicola Biondo a aveva ricevuto un rinnovo contrattuale un mese fa ma, in ogni caso, sarà fuori dallo staff a partire dell'1 luglio.

I malumori che hanno portato al siluramento pare siano stati generati dall'accusa di poca visibilità concessa ad alcuni parlamentari. Ma fino a poche settimana fa Grillo e Casaleggio avevano firmato insieme sul blog un post dove rinnovano la fiducia sia a lei che a Casalino, capo della comunicazione al Senato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati