LA RIVELAZIONE

L'Nsa ha spiato gli ultimi 3 presidenti francesi: i documenti diffusi da Wikileaks

L'azione di spionaggio sarebbe avvenuta tra il 2006 e il 2012, anno in cui Hollande si insediò all'Eliseo

Nsa, spionaggio, Sicilia, Mondo
30 marzo: Comunali in Franci, disfatta di Hollande. Trionfa Le Pen

PARIGI. Jacques Chirac, Nicolas Sarkozy e Francois Hollande: tutti e tre gli ultimi presidenti francesi sono stati spiati dall’Agenzia per la sicurezza nazionale statunitense, la Nsa. La notizia è stata data dal quotidiano francese «Libération» che lo avrebbe appreso da documenti catalogati come «top secret» e diffusi da Wikileaks.

L'azione di spionaggio sarebbe avvenuta tra il 2006 e il 2012, anno in cui Hollande si insediò all'Eliseo. Con loro sono stati spiati anche diversi ministri, deputati e diplomatici. Ma Wikileaks non si limita a pubblicare questi dati e le conversazioni raccolte: ha anche messo on line quindici numeri di telefono e cellulari di presidenti francesi, di ministri come quello dell’Economia e delle Finanze, del segretario generale dell’Eliseo e di altri funzionari di alto livello. Pare che Sarkozy sia stato ascoltato almeno in tre occasioni: nel 2008, in particolare, è stata registrata la sua insoddisfazione per gli errori degli americani nella crisi economica mondiale, e la sua intenzione di «farsi avanti per risolvere la crisi finanziaria».

Da Washngton arriva la smentita che al momento sia spiato anche il presidente attuale e viene detto dalla Casa Bianca che non vuole farlo neanche in futuro, ma non esclude che sia stato fatto in passato.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati