DAL 2016

Hawaii, niente più sigarette a chi ha meno i 21 anni

hawaii, legge, sigrette, tabacco, Sicilia, Mondo

WASHINGTON. Il governatore della Hawaii ha firmato una legge che porta a 21 anni l'età legale per il fumo di tabacco. È il primo Stato che adotta tale provvedimento. Simili divieti sono in vigore a livello locale, in diverse contee e anche nella città di New York.

I sostenitori della legge la ritengono particolarmente efficace, in quanto si ritiene che la gran parte dei fumatori adottino questa abitudine prima dei 19 anni.

Chi vi si oppone sottolinea tuttavia che, per esempio, è ingiusto imporre il divieto ad un militare veterano. Il nuovo provvedimento entrerà in vigore nelle Hawaii all'inizio del 2016.

Negli Stati Uniti, intanto, Uber - la società che fornisce servizio taxi attraverso una applicazione - ha deciso di vietare sia ai suoi conducenti che ai suoi passeggeri di portare con sè armi da fuoco a bordo delle vetture. La violazione di tale regola potrebbe portare sia gli uni che gli altri ad essere banditi dall'utilizzo del servizio.

La società riferisce di aver preso la decisione lo scorso 10 giugno e di aver voluto cambiare le regole in materia di armi dopo aver valutato pareri ricevuti sia da conducenti che da clienti.

Fino ad ora la questione veniva regolata sulla base della legge vigente negli stati in cui ogni unità operava, che adesso dovrà invece applicare il divieto a prescindere dalle regole locali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati