appuntamenti, concerti, Sicilia, Città da vivere
Francesco Di Mauro in scena stasera a Palermo con l'Orchestra Sinfonica Siciliana
CITTA' DA VIVERE

Orchestra Sinfonica Siciliana, concerto in piazza a Palermo

di

PALERMO

Da sentire
Secondo appuntamento per la rassegna dei Lions Club Palermo dei Vespri, a Palazzo Mazzarino (via Maqueda 383): stasera alle 21 si esibirà il grande chitarrista americano Kurt Rosenvinkel, con Aaron Parks al pianoforte, Eric Revis al contrabbasso e Justin Faulkner alla batteria. Nato a Filadelfia nel 1970, ma residente a Berlino, Kurt Rosenvinkel è uno dei chitarristi preferiti da The Human Feel, Paul Motian's Electric Bebop Band, Joe Henderson Group, e the Brian Blade Fellowship. Domani sera lo stesso spazio ospiterà invece il giovane violinista Simone Bernardini, membro dei Berliner Philharmonikernel, che suonerà con gli 11 strumentisti de GliArchiEnsemble. 20 euro su Tickettando. I fondi raccolti serviranno per vaccinare contro morbillo e rosolia, migliaia di bambini di paesi sottosviluppati.
-
Per SoundVision@CAFFÉ, stasera alle 21 al caffè letterario del Teatro Massimo (ingresso libero), Marcello Mandreucci e Rosario Vella portano il loro format “Le canzoni raccontano”. Non solo un concerto, ma un’incursione tra le hit che hanno cambiato la vita, shakerando canzonette e brani d' autore, trattando questa mitologia musicale con leggerezza e contenuto. Stasera alle 21,30 alla Cantunera (piazza Monte Santa Rosalia 12) concerto di Sara Romano, cantante di musica popolare e di folk mediterraneo. Nel 2014, ha vinto il premio “Velvet Music”, al “Tour Music Fest”. 8 euro.
-
Secondo concerto in piazza Ruggero Settimo per l’Orchestra Sinfonica Siciliana, stasera alle 21,15, di fronte al Politeama (e domani in piazza Guglielmo II a Monreale), sul podio Francesco Di Mauro. In programma la Sinfonia n.5 di Beethoven, eseguita per la prima volta sotto la direzione di Beethoven, insieme alla Sesta e ad altri lavori in un lunghissimo concerto tenuto al Theater an der Wien a Vienna il 22 dicembre 1808. Seguirà la suite composta a John Williams per le trilogie dei film “Star Wars” (Guerre stellari), prodotti tra il 1977 e il 2005. Un lavoro di grande impatto sonoro. 5 euro.
-
E dopo le più interessanti live band della scena palermitana, continua il Foro Italico Sound Festival, con le migliori sonorità elettroniche del momento. Stasera dalle 19 al Castello a Mare sarà infatti il momento Unlocked Technology che porterà sul palco techno e house, come nei migliori festival mondiali.La scelta musicale è affidata agli artisti Manent, White Brothers, Daniele Travali, Nunzio Borino e Mauro Sgro. Prima, però, anche un momento live con i Quattro Fanghi e Mezzo. Video mapping di Dario Denso Andriolo. L'ingresso al festival, che chiude domenica, è gratuito.
-
Stasera alle 15 alla Scuola di musica Kandinskij, in via Libertà 78, prende il via la masterclass di canto del vocal coach Fabio Lazzara, rivolta a cantanti lirici, di musica leggera e di ogni altro genere musicale. Esame della voce e analisi tecnico stilistica degli allievi. Fabio Lazzara è vocal trainer di numerosi artisti di fama internazionale e collaboratore del foniatra Alfonso Gianluca Guicciardo, oniatra di fama internazionale. L'iscrizione al corso è a numero chiuso ed è aperta anche a logopedisti e insegnanti di canto. Per info e iscrizionisegreteriascuola@asskandi.it – 0915076861.
-
Uno dei locali di punta della movida made in Palermo e le Morgane a fare da sottofondo musicale. È un venerdì sera speciale quello che si prospetta oggi alle 22 ai Bottai in via Bottai a Palermo, ovvero uno dei punti di riferimento principali della movida made in Palermo. Accompagnate da Davide Molino alla chitarra, Alessandra Ponente, Barbara Tutrone e Cinzia Gargano saranno le protagoniste di un concerto acustico unico nel suo genere dove canto e coreografie diventano una cosa sola mentre si interpretano brani di Neffa, Lucio Battisti, Caro Emerald, Lady Gaga, Franco Battiato, Taylor Swift e Madonna. L’ingresso al concerto è gratuito.
-
Più di quaranta concerti in tre mesi all’ora del dopocena, per dare nuova vita a uno dei lungomare più belli della Sicilia. Oggi alle 22 a Isola delle Femmine da Il Molo e Il Pontile, in via Lungomare Eufemio, primo appuntamento con “Un’ Isola di musica”, ciclo di concerti serali che spaziano dal pop al rock, dall’italiana al country. Oggi alle 22 si comincia con un viaggio musicale dagli anni Sessanta ai Novanta con i Musìqua Cover Band. Alessandro Angelica, Mario Pinello e Sergio Coda saranno i capitani di un viaggio fatto di canzoni degli Eagles, dei Beatles, dei Queen e dei Police.

Da leggere
Stasera alle 18 nello spazio talk dei Cantieri Culturali alla Zisa (via Paolo Gili 4) a corredo dell’installazione di Regina Galindo - che stasera resterà aperta fino alle 21 - presentazione del nuovo libro dello scrittore, attore e regista palermitano Vincenzo Pirrotta, “Clitennestra Millennium. La caduta degli dei”, pubblicato da Glifo Edizioni. E’ una tragedia post-moderna in tre mondi, ed anche il testo teatrale dello spettacolo Clitennestra prodotto dagli Stabili di Palermo e Catania. Il testo teatrale, riscrittura in chiave contemporanea del mito di Clitennestra prenderà vita grazie alla voce di Vincenzo Pirrotta, che leggerà una selezione di brani tratti dal libro, sulla proiezione di immagini di scena dello spettacolo.
-
Due giorni dedicati all’olio siciliano e ai suoi segreti. Un percorso dedicato in occasione del convegno annuale del CO.FI.OL., il Consorzio Filiera Olivicola sul tema “L’isola del Tesolio, Viaggio attraverso le terre dell’olio alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche” che si terrà dal oggi e domani allo Splendid Hotel La Torre di Palermo. L’inizio dei lavori è previsto oggi alle 10,30 allo Splendid hotel La Torre di Mondello, a Palermo, con il workshop cui prenderanno parte esperti del settore. Alle 18, è prevista la presentazione del libro “Olio Nostrum” di Manfredi Barbera a cura di Giovanni Pepi con la partecipazione dell’attrice Stefania Blandeburgo che interpreterà alcune poesie di Renzino Barbera, padre dell’autore, che introducono i capitoli del libro. Di seguito un estratto della prefazione a cura di Oscar Farinetti.
-
Oggi , alle ore 17:30, presso l’Albergo delle Povere (Corso Calatafimi 217, Palermo) sarà presentato il libro di Ferdinando Maurici dal titolo “Palermo Araba”, Edizione d’arte Kalós. Ingresso libero.

A teatro
Stasera alle 20,30, andrà in scena al Teatro Biondo la piéce teatrale “La ballerina, la principessa e...” di Marcello Alessandra, regia di Carlo D’Aubert. Con Daniele Bonomolo, Diandra Selvaggio,Valentina Todaro. Scenografia: Marinella Muratore. Un'unica serata voluta e organizzata dalle associazioni onlus A.I.L e StupendaMente, il cui incasso (biglietto: 12 euro) sarà investito a sostegno del mondo del volontariato, per importanti attività in cui da anni le due associazioni si distinguono fortemente. Dalle pagine dell'omonimo romanzo di Marcello Alessandra edito da Dario Flaccovio al palcoscenico del Teatro Biondo, per narrare storie di donne vere, raccolte dall'autore stesso durante la sua intensa attività di medico psichiatra.
-
Si apre stasera il nuovo festival estivo dell’Agricantus (via XX settembre) ospitato nello spazio all’aperto. Dalle 21,30 ritorna in scena (e sarà presentato questo e il prossimo fine settimana) “Allafaccianostra” con Sergio Vespertino e Paride Benassai, che firma il testo sulle musiche di Lello Analfino. Spampinato e Valenza sono due vicini di casa che si detestano per poco e si odiano per tutto. Il destino paradossale vuole che i due, chissà come, si ritrovino nello stesso sogno. Nella realtà collezionano un’infinità di dispetti reciproci, ma nel sogno si incontrano senza riconoscersi. 15/11 euro.
-
Stasera alle 21,30 al Teatro Garibaldi alla Kalsa, la lunga notte dell’improvvisazione, musica / teatro / danza / narrazione / poesia / performance / arti visive da un'idea di Lelio Giannetto. E’ la prima volta che in Sicilia si svolge una vera e propria festa di tutti i linguaggi artistici in cui musicisti, attori, danzatori, performer, autori, narratori, pittori e pubblico sono a pari modo essenziali. La seconda parte della serata sarà giocata con la tombola dell’Improvvisazione: a ogni artista corrisponderà un numero e il pubblico diventerà un vero e proprio direttore d’orchestra. 8/5 euro.

Salute
Si aprirà domani alle 9 nella sala consiliare del Comune di Monreale il meeting "Salute e cenessere attraverso il movimento” I lavori del meeting saranno aperti dall'arcivescovo di Monreale monsignor Michele Pennisi , dal sindaco Piero Capizzi e dall’assessore allo Sport Ignazio Zuccaro. Parteciperanno rappresentanti del settore sportivo e medico, e figure professionali di spessore, da tutta Italia. L’iniziativa è organizzata dall’Unione nazionale chinesiologi e promossa da Lidia Mazzola e Carla Castronovo. Dimostrazione interattiva dei docenti chinesiologi.

Appuntamenti
Si aprirà oggi alle 9,30 al Castello della Zisa, il convegno "Le nuove frontiere della protezione e della valorizzazione del patrimonio culturale: il ruolo dell’Unesco", promosso dall'associazione Giuristi per le Isole, giunta al suo VIII convegno nazionale sui temi dell'insularità, della coesione territoriale, della tutela del patrimonio culturale. L’incontro si tiene a pochi giorni dalla valutazione della candidatura Unesco "Palermo arabo normanna. Interverranno giuristi universitari per dibattere sugli effetti dell'inserimento dei siti nella lista Unesco. Saluti di Wanda Cortese, Diana Calaciura, Antonio Purpura, Maria Elena Volpes, Marino Breganze e Aurelio Angelini. Parleranno Filippo Salvia, Gaetano Armao.
-
Un incontro con Gethin Roberts, lo storico leader LGSM, la cui storia ha ispirato le riprese di “Pride”, è in programma stasera alle 20,30, negli spazi del cinema De Seta, ai Cantieri culturali alla Zisa (via Paolo Gili 4) poco prima della proiezione della pellicola vincitrice della Queer Palm a Cannes 2014. La partecipazione di Roberts è a sostegno delle iniziative “Verso il Pride” e in occasione proprio della serata finale della rassegna “We Exist”, organizzata dall’associazione culturale Alibi. “Pride” è ispirato a un fatto reale, ambientato in piena era Thatcher, durante lo storico sciopero dei minatori inglesi del 1984. Il movimento gay decide di schierarsi con i minatori che, dopo un’iniziale diffidenza, accettano il sostegno.
-
Atleti normodotati scenderanno in campo accanto a giocatori diversamente abili. Esibizioni sportive si alterneranno a screening e visite mediche gratuite. Convegni scientifici faranno da staffetta a momenti culturali e musicali. Ma non solo. Grande attenzione anche alle eccellenze dell’enogastronomia siciliana, ai prodotti a chilometro zero e alle regole sulla corretta alimentazione. Il centro commerciale Conca D’Oro, di via Lanza di Scalea, si trasforma in una cittadella dello sport e della salute dove ognuno sarà libero di partecipare gratuitamente scegliendo fra molteplici attività. Al via da oggi “MediSportBenessere 2015” una grande vetrina organizzata dalla Armenyo Group in collaborazione conGulottacube srl. Dieci giorni, dal 19 al 28 giugno, per prendersi cura del proprio corpo attraverso una sana attività fisica, ma anche imparando a seguire le regole della prevenzione.

Da vedere
Stasera alle 21 nell'atelier nello spazio espositivo di via Siracusa 9, si inaugura la mostra "Dall'ego all'anima", scatti di Clara Greco. In occasione dell’inaugurazione, "Alcibiade" di Platone, trasposizione in chiave comica ed in dialetto di e con Sofia Muscato, musica celtica e voce di Romina Copernico. Gli scatti di Clara Greco raffigurano corpi umani spesso accostati ad elementi naturali, spazi, luci che possano valorizzarli. E' una passione, quella per i corpi, che trova spiegazione spesso dopo che la foto è stata completata. Una passione per la anatomia e le sue capacità espressive. Clara Greco è nata a Pantelleria nel 1992. L' isola è presente in quasi tutte le sue foto anche quando non esplicitamente manifesta.
-
Oggi alla Cappella dell’Incoronazione (via Matteo Bonello) legata al Museo Riso, “Strutture di moti” di Davide Mineo, a cura dell’Osservatorio dell’Accademia di Belle Arti. Inaugurazione alle 18, visite dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Secondo appuntamento curato dall’Osservatorio che offre ai giovani selezionati, un’occasione per misurarsi a livello autoriale con il pubblico. Davide Mineo progetta tre grandi presenze ad occupare l’aula unica della Cappella, e il suo primo riferimento va alle statue classiche, pensate per ricordare momenti, gesta ma anche gesti. Non si tratta però di una rivisitazione della statuaria classica, piuttosto di un ragionare sulla storia.
-
Si trasferisce alla Mondadori di via Ruggero Settimo, dalla Fonderia Oretea dove finora è stata esposta, la mostra “Procedo, laddove non comprendo” di Pietro Alessandro Trovato. La mostra sarà visitabile fino al 30 giugno negli orari della libreria.
-
Una bellissima mostra, questa “Occhio di carne e di ferro”, ospitata al museo del giocattolo di Bagheria, alla Certosa. Gli scatti sono del decano dei fotografi palermitani, Gigi Petyx e la mostra è curata dal figlio Igor, fotografo anche lui. Esposte 37 immagini che vedono protagonisti i bambini di Palermo dagli anni ‘60 fino agli anni ‘80. Rivivono alcuni dei giochi “poveri” dei bambini, in splendidi scatti in bianco e nero. La mostra resterà per un mese. Alcuni scatti sono all’interno del libro “Palermo Petyx” di Laura Grimaldi e Claudia Mirto, edito da Dario Flaccovio
-
Al Margaret Café, in via Madonia 93 a Terrasini si può visitare la mostra di pittura “Il visibile naturale” di Giovanna Gennaro, a cura dell’associazione AsaDin e di Evelin Costa. Le opere di Giovanna Gennaro sono paesaggi che affiorano delicatamente, velati e sfumati con grazia, sembrano galleggiare in una dimensione tra il sogno e il tangibile, quasi ad elevarsi e cullarsi nell’aria, sostenuti da un respiro leggero che commuove. I toni tenui dall’azzurro velato di rosa, grigio, verde chiaro, bianco, appaiono come nebbia leggera e soffusa. Fino al 27 giugno.
-
Alla Galleria Prati (via Quintino Sella 77) la mostra “Simile, ma non identico”, doppia personale di Tony Gaeta e Antonio Sammartano, a cura di Andrea Lombardo. E’ la sintesi del matrimonio combinato da Franca Prati tra due pittori che amano il colore dalle tinte forti in modo “simile”, ma che sperimentano le capacità plastiche in modo “non identico”. Gaeta ama costruire architetture ardite su cui il colore viene tirato come un elastico. Sammartano ama le lunghe e larghe pennellate che gonfiano le tele di aria nuova. Il primo spinge il colore ad occupare vorticosamente gli spazi che sembrano non riuscire a contenerne l’impeto. Il secondo lascia che le parti vuote della tela vengano riempite dal visitatore, spinto a completarne il gesto. Fino al 30 giugno, 10/13 e 16,30/20.
-
All’Accademia di Belle Arti Abadir, presso l’ abbazia benedettina di San Martino delle Scale, riprende l'attività espositiva con la mostra "Opus Incertum" che raccoglie le opere degli allievi dei primi tre anni del corso di pittura. Il titolo scelto si riferisce al solido nucleo formato da ragazzi di età e provenienza diverse, pietre grezze unite dalla malta dell’arte. Nasce così un caleidoscopio di opere con tecniche e forme espressive diverse, che rompe il muro di silenzio che si era formato attorno all’Accademia. Aperta la sezione speciale "Rendez vous des amis" con opere di amici di Abadir (ex allievi e alcuni professori) in omaggio all'Accademia. A cura di Valentina Di Miceli. Fino al 12 luglio, martedì-domenica, 10/12 e 16/19.
-
Lo spazio Colazione da Tiffany (via Roma 475) ospiterà la mostra personale dell'artista Jacqueline Leone "La nature prend vie" circa una ventina di opere dedicate alla natura morta in chiave contemporanea. La mostra rimarrà aperta fino al 4 luglio, dal lunedì al sabato dalle 7,30 alle 18.
-
Per il ciclo “5 autori verso una fotografia di confine”, la mostra “Milano in Polaroid di Giancarlo Marcocchi, alla galleria XXS aperto al contemporaneo, in via XX settembre 13. “Milano in Polaroid” è stato il primo lavoro di Marcocchi su materiale Polaroid poi manipolato in fase di sviluppo. Realizzato alla fine degli anni ‘90, racconta la città nel suo rapporto con la pubblicità. Un lavoro a metà tra lo street e il reportage. 19 immagini originali, di dimensioni minute (10x10 cm) che in colori e inquadrature esprimono la milanesità di quegli anni che già prefiguravano il tramonto del clima sociale che aveva caratterizzato la Milano anni ‘80. Fino al 23 giugno, dal martedì al sabato, dalle 17 alle 20.
-
“Orgoglio e pregiudizio: 2000 anni di storia ebraica da Gerusalemme alla Sicilia”: è la mostra storica che si a palazzo Alliata di Villafranca, in piazza Bologni 18, nell’ambito di “1492 – 2014. Porta del Mediterraneo, dalla Sicilia a Gerusalemme” , organizzata da Suggestioni Mediterranee ed Elisabeth de Rothschild. Monete, documenti e bolle papali per tracciare la storia degli ebrei, tramite materiale di una collezione privata messa a disposizione dall’ associazione “Elisabeth de Rothschild”. Dalle origini dell’antigiudaismo fino ad oggi, attraverso sei sezioni: dalle origini al basso medioevo, la Controriforma, l’emancipazione, la propaganda antisemita del Fascismo, le leggi razziali, la Shoah e lo Stato di Israele. Fino al 28 giugno, tutti i giorni eccetto il mercoledì dalle 9,30 alle 18,30. 3 euro.
-
A Palazzo Belvedere (via Quintino Sella 76) si può visitare la mostra “Linguaggi contemporanei”, uno sguardo affascinante alle nuove tendenze astratte dell’arte italiana a partire dagli anni ’60 e ’70, per riapprodare alla pittura “sintetica” di soggetto degli anni ’80 della transavanguardia. Vengono nelle circa 30 opere in mostra messi di fronte e a confronto l’arte astratta di Accardi, Perilli, Sanfilippo, con il “cinetismo” di Biasi, Landi, Finzi e Massironi, la “pittura-pittura” degli “analitici” Guarneri, Olivieri, Marchegiani, Pinelli, Cotani, Verna, con Dadamaino e il concettuale Isgrò, Salvo con i poetici trans-avanguardisti Chia, Germanà e De Maria. Fino al 27 giugno, dal martedì al sabato 10,30-13 e 17-19,30.
-
Alla galleria bagherese di Adalberto Catanzaro, è in corso la personale “L’Arte segna il tempo - il tempo segna l’Arte” di Filippo Panseca a cura di Ezio Pagano, che si potrà visitare fino al 3 luglio. Il percorso artistico di Filippo Panseca inizia negli anni ’60, nell’ avanguardia palermitana devo l’artista ricerca una sua identità nel campo della sperimentazione, che lo porterà ad essere uno dei più importanti esponenti della Computer Art in Italia. La mostra nella settecentesca Villa Casaurro, presenta un allestimento costruito per affascinare il visitatore accompagnandolo verso un percorso ben preciso e coerente, proponendo al pubblico le opere che ci faranno ripercorrere la sua storia. Orari: dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.
-
Al museo di Villa Cattolica, a Bagheria, è in corso la grande mostra “Guttuso – ritratti e autoritratti”, a cura di Dora Favatella Lo Cascio e Fabio Carapezza Guttuso, terzo degli appuntamenti degli “Itinerari Guttusiani”. Oltre 70 tra ritratti e autoritratti del grande artista bagherese, a partire dal ritratto “Gioacchino Guttuso Agrimensore”, olio su tela che rappresenta il padre di Guttuso, per poi passare ad una carrellata di volti, dell’artista. Da Moravia a Neruda, dai genitori ai colleghi pittori. Fino al 21 giugno 2015, tutti i giorni dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 19. Biglietti: 5/4/2 euro. Info: 091943609.
-
La Via Crucis, o “via della croce”, è un rito che propone una riflessione sul percorso doloroso di Gesù Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota. Durante la Settimana Santa i cristiani pregano di fronte a quattordici immagini, dette “stazioni” della passione di Cristo. Le opere di Fernando Botero raccolte per l’esposizione “VIA CRUCIS la pasión de Cristo” rappresentano una svolta nella carriera dell’artista, senza per questo mettere in ombra il tratto originale e peculiare del linguaggio che lo ha reso famoso. E’ possibile ammirare la mostra al Complesso Monumentale Palazzo Reale, Cappella Palatina fino al 21 giugno. Da lunedì al sabato dalle ore 8.15 alle ore 17.40 (ultimo biglietto ore 17.00). Domenica e festivi dalle ore 8.15 alle ore 13.00 (ultimo biglietto ore 12.15).
-
Prorogata fino domani da Elle Arte (via Ricasoli 45) la collettiva “Destinazione Palermo. La città riflessa”, promossa dalla galleria per il suo 17° anno di attività. Contributi di artisti italiani e stranieri, per proporre diversi “punti di vista” sulla città. Un viaggio metaforico compiuto dall’ispirazione di ogni autore. Opere di Barbara Arrigo, Peter Bartlett, Francesco Caltagirone, Massimo Campi, Pedro Cano, Salvatore Caputo, Pascal Catherine, Sergio Ceccotti, Franco Coppa, Cristiano Guitarrini, Anna Kennel, Giovanni La Cognata, Sarah Miatt, Antonio Miccichè, Giuseppe Modica, Vincenzo Nucci, Franco Polizzi, Luca Raimondi, Milvia Seidita, Tina Sgrò, Tino Signorini, Togo, Bice Triolo. Dal lunedì al sabato, dalle 16,30 alle 19,30.

CATANIA
Da vedere
A Catania è in arrivo per Pasqua una nuova “covata d’autore”. Si tratta di cinquanta straordinarie opere d’arte dedicate, ispirate e concepite intorno ad altrettante uova di struzzo: è l’originale collezione raccolta negli ultimi tre anni dalla stilista Marella Ferrera che ha riunito intorno al progetto protagonisti del mondo dell’arte, della musica, del teatro, del cinema, del design e dell’alta cucina. LeUova d’autore2, dopo la fortunata edizione del 2012, saranno esposte, dal 28 marzo al 28 luglio al MF Museum & Fashion, l’atelier-museo di Catania che la Ferrera ha creato dal sapiente recupero dello spirito del museo settecentesco del Principe di Biscari. In mostra cinquanta opere e installazioni dove l’uovo di struzzo – proveniente ancora una volta dai due struzzi femmina Bibì e Bubù “adottati” dalla stilista - è il pretesto creativo intorno a cui dire e raccontare. Ma più spesso anche per raccontarsi. La mostra sarà visitabile da martedì a domenica, dalle 10 alle 19. Lunedì chiuso. Biglietto unico 3 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati