calciomercato, Juventus, Carlos Tevez, Sicilia, Calciomercato
Carlos Tevez
CALCIOMERCATO

Tevez, adesso è davvero addio: Juve all'assalto di Mandzukic

MILANO. Il campionato italiano perde probabilmente uno dei suoi goleador, TEVEZ, e quasi sicuramente non ne rivedrà un altro, IBRAHIMOVIC. Si sta dipanando in questo senso il futuro del bomber argentino, che ha dichiarato alla Juventus di voler tornare la prossima stagione al Boca Juniors, e quello del fuoriclasse svedese, convinto forse anche a suon di petrodollari a restare al Paris Saint Germain. C'è chi va, chi non viene, e anche chi resta, come il belga NAINGGOLAN. La Roma vuole accontentare Rudi Garcia - che considera il centrocampista un uomo-chiave, e lo ha ribadito anche oggi a chiare lettere - e il ds Sabatini è volato Milano per chiudere il nodo comproprietà con i Cagliari. A Trigoria sono convinti che l'ultimo rilancio (intorno ai 18 milioni) sia sufficiente per trattenere quelle che il tecnico considera un vero leader.

Gli sviluppi del caso Tevez, che andrà comunque definito nei dettagli, non prendono in contropiede la Juve, che sta già da tempo lavorando per rinforzare l'attacco. Preso ZAZA dal Sassuolo, mentre per l'altro neroverde BERARDI ci sarà forse ancora da aspettare, l'obiettivo principale al momento è il croato MANDZUKIC, reduce da un'annata non brillantissima all'Atletico Madrid. In partenza c'è LLORENTE, ormai vicino all'accordo con il Monaco. Resta ancora in piedi l'ipotesi della cessione di POGBA, ma tra cifre iperboliche e tante pretendenti, di solido c'è al momento poco, anche se la stampa britannica insiste sull'argomento. I club favoriti? Manchester City e Barcellona.

Il Milan chiude intanto la cartellina «Ibrahimovic», visto che secondo L'Equipe il giocatore, il suo agente Raiola e il club hanno stabilito di non arrivare al divorzio. Preso JACKSON MARTINEZ, il club rossonero potrebbe comunque cercare  un'altra punta di peso, ma intanto si tira fuori dalle trattative per IMBULA, dell'Olympique Marsiglia, e MIRANDA, dell'Atletico Madrid, lasciando campo libero ai cugini dell'Inter. Galliani ha chiamato appositamente per informarlo il dg nerazzurro, Marco Fassone, che si sta muovendo anche su altri nomi: piace MBIA del Trabzonspor e si guarda a JOVETIC, intenzionato a tornare in Italia. Sta andando a infine a chiudersi il risiko della panchine, visto che il portoghese Paulo Sousa si sta liberando dal Basilea, cui era legato fino al 2017, ed entro domani dovrebbe arrivare l'ufficializzazione da parte della Fiorentina del sostituto di Vincenzo Montella, esonerato una settimana fa.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati