Di Cataldo si racconta: il mio incubo è finito, ora sogno Sanremo

ROMA. Torna il sole per Massimo Di Cataldo. A due anni dalla clamorosa inchiesta che lo ha visto protagonista suo malgrado, il cantautore romano pubblica un nuovo singolo per l'estate intitolato "Un'emozione fantastica" e rivela di avere una canzone adatta al Festival di Sanremo, da cui manca dal 1999.

Il 19 luglio 2013 la sua ex compagna, Anna Laura Millacci, pubblicava su Facebook alcune foto denunciando presunti maltrattamenti. Da li' un fascicolo, aperto d'ufficio, per indagare sulla vicenda, chiuso poi con l'archiviazione. Una storia che ha riportato sulle prime pagine e nei titoli dei tg il cantautore romantico che, 20 anni fa, si affacciava sul palco del teatro Ariston con l'intensa canzone "Che sarà di me", divenendo immediatamente uno dei cantanti italiani più amati.

Al primo album, che vantava le collaborazioni di Eros Ramazzotti, Renato Zero ed Enrico Ruggeri, ne seguì un secondo, con la partecipazione di Youssou N'Dour nel brano "Anime". Il singolo con cui lo presentò, nel '96, sempre a Sanremo, era "Se adesso te ne vai", la consacrazione. Poi ancora un Festival nel '99 con "Come sei bella" e un'intensa attività discografica e live negli anni successivi, prima con una major, la Sony, poi da indipendente.

Ora che, dopo due anni, l'incubo personale è finito, Massimo Di Cataldo torna con un nuovo sito www.massimodicataldo.net e con una canzone solare e positiva, "Un'emozione fantastica", che è un inno alla vita e all'amicizia e "un modo per dire grazie a tutte le persone amiche che mi hanno creduto e sostenuto", dice. "Sono stato un po' perseguitato - aggiunge - ma ho tenuto duro perchè sapevo come erano andate le cose e sono stato sereno fino alla fine. Questa esperienza mi ha permesso di selezionare le persone intorno a me e mi ha fatto capire che la fiducia è un dono da dare a pochi". Massimo spera di poter essere un esempio per la figlia avuta da
Anna Laura, Rosalu', di 4 anni.

"Cerco di insegnarle valori come lealtà, responsabilità e dignità - spiega con emozione - e spero di poter essere per lei un esempio". Protagonista del videoclip "Un'emozione fantastica", insieme a Di Cataldo, è Miss Italia 2015, Clarissa Marchese. In un susseguirsi di balli al tramonto sulla spiaggia, tra cocktail e chitarre, in un clima da falò, appare la miss, "una ragazza dalla bellezza molto semplice, con un viso cinematografico che potrebbe aprirle un bel futuro da attrice", dice il cantautore. Il nuovo singolo farà parte di una raccolta di successi, brani in versioni inedite e dal vivo, dal titolo "Un'emozione fantastica - Addendum", in uscita a fine giugno. La raccolta conterrà anche i singoli "Se io fossi un angelo" (cover della hit di Lucio Dalla), "La fine del mondo", "Schegge di luce", "Universo", le versioni live di "Come sei bella", "Camminando" e "Una ragione di più", oltre che le emozionanti versioni acustiche di "Se adesso te ne vai" e "Che sarà di me".

Protagonista del festival negli anni '90, Di Cataldo si candida a tornare sul palco del teatro Ariston. "L'ultima edizione di Carlo Conti - dice - mi è piaciuta molto ed ha avuto per protagonisti molti artisti pop sbocciati insieme a me (Nek, Irene Grandi, Gianluca Grignani, Marco Masini, Alex Britti ndr). Sono pronto per tornare su quel palco. Sarebbe bellissimo se questo sogno si potesse avverare. Ho molte canzoni pronte per il prossimo album di inediti, ma in particolare ce n'è una perfetta per Sanremo".

© Riproduzione riservata

Correlati