LE REAZIONI

Ballottaggi in Sicilia, sentimenti opposti in casa Pd

ballottaggi, comunali, elezioni, pd, Antonello Cracolici, Fausto Raciti, Sicilia, Politica

PALERMO. Sentimenti opposti all'interno del Partito democratico, commenti diversi ai risultati dei ballottaggi nei 13 comuni siciliani, ieri e oggi al voto.  «Al termine di questa tornata elettorale siamo soddisfatti della vittoria dei candidati del PD, o sostenuti dal PD: vinciamo nella stragrande maggioranza dei comuni chiamati al voto», dice Fausto Raciti, segretario regionale del PD in Sicilia. «In particolare - aggiunge - penso alle affermazioni a Marsala, Bronte, Carini, Ispica e Milazzo, che seguono vittorie importanti al primo turno ad iniziare da quella di Agrigento. Risultati che ci gratificano, specie in relazione all'impegno diretto che abbiano profuso in queste realtà».  «Prendiamo atto delle sconfitte di Enna e di Gela, dove con serietà avvieremo una seria riflessione sulle ragioni di questi risultati».

Meno positivo, invece, è il collega di partito e deputato regionale, Antonello Cracolici, che legge in questi risultati la necessità di un cambiamento.  «Questa tornata elettorale, nel suo complesso, ci consegna vittorie importanti e alcune sconfitte che ci impongono grandi cambiamenti e un rapporto nuovo fra il governo, le forze politiche che lo sostengono a partire dal PD, e la società siciliana. Nessuno pensi di liquidare questi risultati come il frutto di 'fatti locali'».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati