OMICIDIO IN PERIFERIA

Notte di follia in una casa popolare a Milano: donna decapitata, arrestato un transessuale

omicidio, Sicilia, Cronaca

MILANO. Una donna morta, decapitata, e un uomo ferito, ma non in pericolo di vita: è il bilancio di una notte di follia omicida in una casa popolare a Milano.  Dopo alcune ore di indagini i carabinieri hanno arrestato con l'accusa di omicidio volontario aggravato il presunto responsabile: è un giovane transessuale originario dell'Ecuador che era rimasto a sua volta ferito durante l'aggressione. Sarebbe stato lui a scaraventare la testa in cortile dopo aver ucciso la donna.

Il delitto è avvenuto intorno alle 2 in via Giovanni Antonio Amadeo, dove il 118 è intervenuto su richiesta dei carabinieri, constatando il decesso della donna.  Il corpo è stato trovato in un appartamento, mentre la testa nel cortile interno del palazzo.

La donna uccisa viveva nell'appartamento in via Amadeo, si chiamava Antonietta Gisonna, di 51 anni, con
precedenti per spaccio. Il presunto assassino è Carlos Julio Torres Velasca, viado ecuadoriano di 20 anni. L'uomo, che aveva una ferita da taglio a una mano, è stato soccorso e trasportato al Policlinico in codice giallo. Attualmente viene piantonato dai militari.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati