VIMINALE

Profughi, oltre 50 mila spariti nel nulla
Via dall'Italia per Germania e Francia

Molti di questi stranieri, stanchi di aspettare i tempi lunghi necessari al rilascio dello status di rifugiato, lasciano il Paese

immigrazione, Sicilia, Migranti e orrori

ROMA. Cinquantamila profughi arrivati in Italia sui barconi spariti nel nulla dopo aver fatto richiesta di asilo. Il dato è del Viminale, il ministero è arrivato al numero di 50 mila tenendo in considerazione il numero di persone sbarcate nel nostro Paese negli ultimi due anni e le presenze registrate nello stesso arco di tempo.

Molti di questi stranieri, stanchi di aspettare i tempi lunghi necessari al rilascio dello status di rifugiato, abbandonano i Cara e gli alloggi messi a disposizione da Regioni e Comuni. Le mete finali sono Germania e Francia – come scrive Corriere.it -: numerosi migranti mirano a raggiungere il nord Europa.

Intanto sono sempre più numerosi i migranti che decidono volontariamente di rientrare nel loro Paese di origine, grazie alla misura del «Ritorno volontario assistito», finanziato dal Fondo europeo rimpatri e attivo da sei anni. Si è passati infatti dai 228 ritorni volontari assistiti effettuati nel 2009 ai 1.015 del 2014, per un totale di 3.219 in 5 anni.

Per il 2015 la previsione è di circa 800 ritorni assistiti. Questo significativo aumento del ricorso alla misura del «Ritorno volontario assistito» (un programma che permette di tornare in patria in sicurezza, con un'assistenza adeguata e il pagamento del viaggio) è dovuto sia a una maggior conoscenza dei servizi offerti dai programmi di ritorno, sia alla crisi economica che ha impedito a molti migranti di proseguire un progetto migratorio positivo in Italia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati