Russia, sanzioni, tensioni, Ucraina, USA, Barack Obama, Vladimir Putin, Sicilia, Mondo
UCRAINA

Tensione Usa-Russia, Obama: "Sanzioni più aspre". Putin: "Ci difenderemo"

NEW YORK. «La Russia sta ancora violando gli accordi sull'Ucraina e se sarà necessario inaspriremo le sanzioni». Lo ha detto il presidente americano Barack Obama alla conferenza finale del vertice del G7 in Germania.

«Putin sta scegliendo di mandare a pezzi l'economia russa»: lo ha detto Barack Obama sottolinando come le sanzioni della comunità internazionale contro Mosca stanno avendo l'effetto di indebolire enormemente la Russia.«Ci riserviamo il diritto di reagire conseguentemente a tutte le iniziative non amichevoli compiute contro di noi dagli Usa».

È quanto dichiara il ministero degli Esteri russo in un rapporto sulla strategia di medio periodo da tenere in politica estera. Ne dà notizia l'agenzia Tass.

«Nel costruire le relazioni con la parte americana - continua il rapporto - non possiamo non tenere conto delle iniziative varate dall'amministrazione Obama, disegnate per aggravare le relazioni bilaterali, congelare i contratti in ambo le direzioni e aumentare costantemente la pressione delle sanzioni contro la Russia con l'obiettivo di indebolire l'economia russa e creare le condizioni per destabilizzare la situazione politica interna del Paese».

«Una via d'uscita alla spirale del confronto e un ritorno a relazioni bilaterali stabili sarà possibile solo quando Washington rinuncerà alle sue azioni ostili contro la Russia e darà una dimostrazione concreta di essere disposta al dialogo su una base di genuina parità e di reciproco rispetto degli interessi incrociati», conclude seccamente la nota di Mosca.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati