POLEMICA AL COMUNE

Pasticcio-gazebo sul lungomare di Pachino: scattano i sequestri

di
Sicilia, Siracusa, Cronaca

PACHINO. La capitaneria di Porto ha sequestrato i gazebo e le strutture in legno posizionate sul lungomare Starrabba. Assume sempre più i contorni di un vero e proprio pasticcio l’utilizzo della piazza da parte dei commercianti di Marzamemi. Ieri mattina gli uomini in divisa bianca diretti dal comandante Giuseppe Stella hanno posto i sigilli ai gazebo. Ed è scoppiata l’ira di baristi e ristoratori che hanno puntato l’indice sul sindaco Roberto Bruno. Tra di loro il deputato regionale Giuseppe Gennuso, gestore di un ristorante della riviera. La questione è complessa. Da un lato ci sono i commercianti di via Marzamemi che dicono di essere stati autorizzati dal sindaco a posizionare i gazebo sulla piazza. Dall’altro il primo cittadino che sostiene invece di essersi solo detto favorevole ad una proposta dei commercianti durante una riunione informale ma di non aver in effetti autorizzato nulla.
Fatto sta che qualcuno l’errore l’ha commesso visto che gli uomini della Capitaneria hanno apposto i sigilli alle strutture presenti in piazza. Su quella piazza il comune avrebbe solo una concessione demaniale per il verde pubblico ed il passeggio, dunque andrebbe presentata una ulteriore richiesta per autorizzare pure le coperture ed i gazebo.

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati