Il mal di schiena da smartphone esiste: stare curvi sullo schermo equivale a portare 27 chili sul collo

ROMA. Ebbene sì, stare curvi sullo schermo del cellulare equivale a portare sul collo 27 chili di peso. Stare troppo tempo intenti ad inviare messaggi, controllare il profilo di Facebook o pubblicare le foto su Instagram può avere delle conseguenze a livello fisico. Dolori al collo e cervicale sono quelli più comuni.

Secondo una nuova ricerca, messa a punto dagli studiosi della New York Spine Surgery and Rehabilitation Medicine, dimostra che più ampia è l'inclinazione del collo, maggiore è la pressione che si esercita sulla spina dorsale. Di conseguenza si avranno dolori alla colonna verticale e mal di schiena.

Piegare la testa ad un angolo di 60 gradi, ad esempio, equivale a mettere - virtualmente - un peso di 27 chili sulla colonna vertebrale cervicale, la parte della spina dorsale immediatamente sopra le spalle. Questa pressione provoca un'usura precoce, tanto da rendere addirittura necessario un intervento chirurgico per rimediare al danno.

Secondo quanto mostrato in questo grafico, se l'angolo è di 30 gradi, il peso è di 18 chili. Se l'angolo è di 45 gradi, la pressione corrisponde a quella di 22 chili. "Solo" 15 gradi di inclinazione mette un carico sul collo di circa 12 chili.

"Queste sollecitazioni possono provocare usura precoce, dolori, degenerazioni che portano anche a ricoveri ambulatori".

"Anche se è quasi impossibile evitare che le tecnologie causino questi problemi, gli individui dovrebbero fare uno sforzo per guardare i loro telefoni in posizione eretta, senza piegamento del collo".

Secondo i ricercatori, si ha una cattiva postura quando la testa è inclinata in avanti e le spalle cadono in avanti in una posizione arrotondata. Inoltre, i ricercatori della Nuova Zelanda hanno trovato che potrebbe avere anche effetti negativi sulla salute mentale, rendendo una persona depressa, arrabbiata e uccidendo la sua libido.

© Riproduzione riservata