I paperoni della Formula 1: Alonso il più ricco, segue Vettel e Hamilton completa il podio - Le foto

Enlarge Dislarge
1 / 10
Fernando Alonso
Fernando Alonso

LONDRA. Alonso, Vettel e Hamilton: ci sono questi tre piloti sul podio degli ingaggi della F1, con ben 88 milioni di euro complessivi. A fare i conti nelle tasche dei piloti del circus è Business Book, periodico specializzato in materia di bilanci nella F1 e rilanciato da 'Mundo Deportivò, che assegna all'asturiano la palma del più pagato per la stagione in corso: 35 milioni di euro quest'anno, contro i 28 dell'ex Red Bull e i 25 milioni del campione del mondo. Tuttavia, il prolungamento di contratto con la Mercedes farà intascare al pilota britannico quasi 170 milioni in tre anni, vale a dire 56 milioni a stagione per il 2016, 2017 e 2018 che lo faranno salire sul gradino più alto degli ingaggi. «Campioni del Mondo come Vettel, Alonso o Lewis meritano queste cifre», ha commentato Niki Lauda. Subito dietro i 'ricchissimì tre un altro ex campione del mondo: Kimi Raikkonen che avrebbe visto decurtato il suo ingaggio per rimanere in Ferrari (da 22 a 18 milioni), seguito da Nico Rosberg con 13,5 e Jenson Button (McLaren) con 10 milioni. Alle spalle di questi piloti a doppia cifra, troviamo l'ex ferrarista Felipe Massa (Williams) con 4 milioni, insieme ai due piloti della Force India, Hulkenberg e Perez e al binomio Lotus, Grosjean e Maldonado. In questa classifica, Carlos Sainz (Toro Rosso) guadagna 250 mila euro, così come il compagno di squadra Verstappen, mentre in coda c'è il 'poverò Roberto Merhi (Manor) con soli 50 mila euro che sembra più che altro un rimborso spese: viaggi, formazione, fisioterapia, assicurazione, etc.
Questa la classifica degli ingaggi 2015 pubblicata da
Business Book (dati in milioni):
1. Fernando Alonso (McLaren): 35 milioni
2. Sebastian Vettel (Ferrari): 28
3. Lewis Hamilton (Mercedes): 25
4. Kimi Raikkonen (Ferrari): 18
5. Nico Rosberg (Mercedes): 13,5
6. Jenson Button (McLaren): 10
7. Felipe Massa (Williams): 4
8. Nico Hulkenberg (Force India) 4
9. Sergio Perez (Force India): 4
10. Romain Grosjean (Lotus): 4
11. Pastor Maldonado (Lotus): 4
12. Valtteri Bottas (Williams): 2
13. Daniel Ricciardo (RBR): 1,5
14. Daniil Kvyat (RBR): 0,75
15. Max Verstappen (STR): 0,25
16. Carlos Sainz Jr (STR): 0,25
17. Felipe Nasr (Sauber): 0,20
18. Marcus Ericsson (Sauber): 0,20
19. Will Stevens (Manor): 0,15
20. Roberto Merhi (Manor): 0,05.

© Riproduzione riservata