DOPO L'IRLANDA

Australia al voto: arriva la proposta di legge per i matrimoni gay

La proposta presentata dal leader laburista Bill Shorten consiste nel sostituire le parole »uomo« e »donna« nella definizione di matrimonio con »due persone«

australia, legge, Matrimoni gay, partito laburista, uguaglianza, votazione, Sicilia, Mondo

SYDNEY. Il partito laburista di opposizione in Australia ha introdotto nel Parlamento federale una proposta di legge sull«uguaglianza di matrimoniò, citando i sondaggi di opinione (80% a favore della riforma) e il successo del
referendum sui matrimoni gay in Irlanda. La proposta presentata dal leader laburista Bill Shorten consiste nel sostituire le parole »uomo« e »donna« nella definizione di matrimonio con »due persone«.

»Le nostre leggi dovrebbero essere uno specchio che rifletta il nostro grande e generoso paese e la nostra società libera e inclusiva«, ha detto Shorten, che ha sottolineato come che la legge proposta non obbligherebbe i ministri di religione a ufficiare matrimoni dello stesso sesso. E ha esortato il primo ministro conservatore Tony Abbott a consentire ai suoi
parlamentari un voto di coscienza, come è la regola fra i laburisti, rinunciando all'obbligo già imposto al partito di votare contro. Abbott ha temporeggiato, replicando che il governo è concentrato sull'economia e sulla sicurezza nazionale piuttosto che sulla riforma della legge sul matrimonio. Ha riconosciuto che legalizzare il matrimonio di coppie dello stesso sesso è una
»questione significativa, ma non dobbiamo dover fare tutto immediatamente«, ha detto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati