Domenica, 24 Settembre 2017
PROCESSO

Sesso con allievi: chiesti 14 anni per un professore del Cuneese

Ammonta a 270 mila euro la richiesta di risarcimento dei sei ragazzi, e di alcuni loro genitori, che si sono costituiti parte civile nel processo contro il professor Fabrizio Pellegrino

TORINO. Quattordici anni di reclusione e 40mila euro di multa sono stati chiesti dall'accusa nel processo a Fabrizio Pellegrino, professore di scuola media ed ex presidente dell'associazione culturale Marcovaldo di Caraglio, nel Cuneese, nel processo che lo vede imputato per avere avuto rapporti sessuali con suoi allievi. È accusato di prostituzione minorile, violenza sessuale e detenzione di materiale pedopornografico. Sei ragazzi si sono costituiti parte civile.

Ammonta a 270 mila euro la richiesta di risarcimento dei sei ragazzi, e di alcuni loro genitori, che si sono costituiti parte civile nel processo contro il professor Fabrizio Pellegrino. Il procedimento, che si tiene con il rito abbreviato davanti al gup Cristiano Trevisan, è stato aggiornato al prossimo 9 marzo, quando parleranno i difensori dell'insegnante, Luca Della Torre ed Emiliana Olivieri. Le parti lese del processo sono diciannove, anche se la maggior parte di loro ha scelto di non costituirsi parte civile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X