Mercoledì, 22 Novembre 2017
RIFORME

“Nazareno rotto”. “Meglio così”
È scontro tra Forza Italia e Pd

ROMA. "Il patto del Nazareno così come lo avevamo interpretato fino ad oggi noi lo riteniamo rotto". Lo ha detto Giovanni Toti a Palazzo Grazioli, durante la riunione del comitato di presidenza. "Il cammino delle riforme il governo ha già detto con grande chiarezza che proseguirà - ha spiegato Toti - noi non ci sentiamo legati a condividere un percorso nel suo totale perché quel totale prevedeva un presupposto fondamentale che era: sulle istituzioni si sceglie insieme e dunque anche sul capo dello Stato”. E ancora: "Non è un segreto. Ieri Berlusconi ha detto che siamo persone responsabili e non bambini piccati. Lavoriamo per il bene del Paese ma d'ora in poi non ci sentiremo vincolati a un impegno che consideravamo quasi sacrale e voteremo ciò che riteniamo utile". "E' cambiato – ha detto ancora - lo spirito di fondo che ci ha fatto accettare anche parti di riforme che avremmo voluto fare diversamente".

SERRACCHIANI. "Se il patto del Nazareno è finito, meglio così. La strada delle riforme sarà più semplice. Arrivare al 2018 senza Brunetta e Berlusconi per noi è molto meglio". Lo scrive in una nota Debora Serracchiani, vice segretario del Pd.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X