Lunedì, 24 Settembre 2018

Milan, il rammarico di Inzaghi: brutta gara ma non mollo

"Abbiamo fatto una brutta partita, ma i ragazzi hanno dato tutto e non si sono mai tirati indietro. Però non basta e dobbiamo fare di più. Siamo andati in vantaggio, ma abbiamo sofferto la pressione della Lazio. In questi momenti bisogna andare avanti, li riaffrontiamo matedì in Coppa Italia a S. Siro e dobbiamo rifarci".    E' un Pippo Inzaghi piuttosto deluso quello che, intervistato da Sky, commenta la brutta sconfitta del suo Milan contro la Lazio, che potrebbe mettere a rischio la sua panchina. Poi parla dell'espulsione di Mexes: "Ha chiesto scusa, è stato provocato, sarà squalificato e dispiace". Quindi Inzaghi riprende a parlare della partita e della sua squadra. "Penso che questa squadra possa far meglio - dice il tecnico -. Possiamo tornare a essere quelli che hanno battuto il Napoli e pareggiato con la Roma, ma ora non siamo più il Milan di dicembre: da 3-4 gare non facciamo bene ma dobbiamo recuperare e far rendere al meglio i giocatori. Se sento che la squadra mi segue? Sì, altrimenti avrei dato le dimissioni. La squadra mi segue, ma in questo momento non basta".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X