Lunedì, 19 Novembre 2018
PALERMO

L’agente di Munoz: “Via a gennaio?
Più probabile per un club straniero”

di
“Munoz non è stato messo fuori rosa dal tecnico del Palermo – dice Ortiz - il presidente ha chiesto di accorciare i tempi, di dare una risposta e l'allenatore ha deciso di metterlo in panchina. Ha sempre dato il massimo a Palermo, squadra in cui ha giocato 5 anni ed ora ha tutto il diritto di scegliere e pensare al suo futuro, non sarebbe un traditore se andasse via."

PALERMO. Sembra già un ex, eppure Ezequiel Munoz è ancora rosanero. A fare chiarezza sul suo futuro, ci pensa l’agente del calciatore: “Munoz non è stato messo fuori rosa dal tecnico del Palermo – dice Ortiz - il presidente ha chiesto di accorciare i tempi, di dare una risposta e l'allenatore ha deciso di metterlo in panchina. Ha sempre dato il massimo a Palermo, squadra in cui ha giocato 5 anni ed ora ha tutto il diritto di scegliere e pensare al suo futuro, non sarebbe un traditore se andasse via. Munoz al Napoli? Non è vero, è una bugia grande quanto la città di Palermo. Con la società siamo stati chiari, ma non ci sono stati contatti col Napoli, non abbiamo mai parlato con Bigon, Micheli o De Laurentiis. Non è vero nemmeno che Munoz andrà alla Roma, sono certo che chiuso il mercato, qualche squadra si farà avanti”. E ancora: “Credo che i club interessati in Italia vorranno intraprendere un rapporto da giugno. Però, all'estero il discorso cambia e quindi Munoz potrebbe anche andare via a gennaio. Il ragazzo al Palermo non ha più grandi responsabilità, è diventato difficile rinnovare e credo che Munoz non commetta nessun errore iniziando a pensare al suo futuro. Detto questo, finché indosserà la maglia del Palermo, farà di tutto per difendere questi colori”.

Ma per un difensore che va via, un altro spera di restare ancora a lungo e continuare a mettersi in mostra, ossia Giancarlo Gonzalez: “Il nostro primo obiettivo è la salvezza – ammette Gonzalez al Tgr - ma una volta centrata vedremo per altri obiettivi. Noi per ora dobbiamo giocare partita dopo partita per vedere dove possiamo arrivare. Purtroppo abbiamo subito tante reti ed essendo io un difensore centrale non sono felice di questa statistica, dobbiamo lavorare molto per migliorare sotto questo aspetto; produciamo tanto segnando tanti gol e magari tendiamo a subirne troppi a causa del nostro sistema di gioco”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X