Mercoledì, 14 Novembre 2018
SCI

La Vonn regina a Cortina: è la vittoria numero 62 della carriera

La statunitense si è imposta in discesa libera sulle nevi italiane. Un successo da record

CORTINA. Amori, stop e felici ritorni: Lyndesy Vonn resta la regina della neve. A Cortina l'americana si prende la 62/esima vittoria della sua strepitosa carriera, eguagliando il record storico che dagli anni '70 appartiene all'austriaca Annemarie Moser Proell e che pareva insuperabile come quello, tra i maschi, delle 86 vittorie dello svedese Ingemar Stenmark che ancora tiene. Ma la Vonn ce l'ha fatta ed ora può tranquillamente anche batterlo, magari a partire dal supergigante in programma domani a Cortina. «È stata una lunga, lunga strada. All'inizio della mia carriera mai avevo sognato di arrivare a tanto», ha raccontato  Lindsey che ha festeggiato a Cortina con mamma, sorella e gran parte della sua famiglia appositamente arrivata dagli Usa. «Confesso che nei giorni scorsi, dopo gli annullamenti di Bad Kleinkirchheim e la prima gara di Cortina non andata come volevo, ero un pò nervosa. Ma adesso tutto è risolto. Sono felice piu che mai». 31 anni il prossimo 18 ottobre, un metro e 78 per 70 chilogrammi, l'americana grazie alla sua bellezza ed alla sua bravura è da tempo un grande personaggio anche negli Usa dove lo sci è davvero sport minore.

Lindsey aveva cominciato a vincere nel 2006 quando ancora portava il cognome del padre, Kildow. Poi tra i due c'è stata una lite mai chiarita a dovere e successivamente Lindsey ha sposato l'ex compagno di squadra Thomas Vonn prendendo definitivamente il suo cognome. Tre anni fa anni fa c'è stato però il divorzio da Thomas accompagnato da uno stato di depressione che la stessa Vonn ha confessato. Da un paio d'anni è la compagna di Tiger Woods, il re del golf: aveva insegnato a sciare, a Vail, ad uno dei suoi figli. Vonn ha vinto - altro dato incredibile - in tutte le discipline con ben 32 successi in discesa: in questo, con 36 vittorie, solo Moser Proell la supera. Nella sua carriera drammatico fu l'incidente ad un ginocchio di due stagioni fa, in gara ai Mondiali di Schladming. Dopo mesi rientrò ma si rifece male. Da questa stagione è tornata a vincere alla sua maniera ed ora ha davanti a se i Mondiali nel suo Colorado, nella sua Vail/ Beaver Creek: quel che ci vuole per arricchire ancora un palameres con conta quattro grandi coppe del mondo, un oro ed un bronzo alle Olimpiadi, due titoli mondiali e tre medaglie d'argento.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X