Mercoledì, 19 Settembre 2018
AL CHECKPOINT

Attentato a Kiev, bomba su un bus: 10 morti e 13 feriti

Il colpo di artiglieria sarebbe stato lanciato dai ribelli filorussi

KIEV. Dieci persone sono morte e 13 sono rimaste ferite in un bus colpito da un colpo di artiglieria vicino al checkpoint di Volnovakha, nella regione di Donetsk, lanciato dai ribelli filorussi: lo riferisce Interfax citando la portavoce dell'amministrazione regionale, Ielena Maliutina.

Intanto, il parlamento ucraino ha rivolto un appello a vari leader mondiali chiedendo aiuto per liberare la pilota Nadia Savchenko, attualmente detenuta in carcere a Mosca.

Nell'appello, indirizzato ai leader della Francia, Germania e Russia, cosi' come all'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa, si rammenta dal 15 dicembre scorso Savchenko e' in sciopero della fame e la sua salute sta peggiorando rapidamente. "Le sue condizioni sono gravissime", ha dichiarato oggi in parlamento Iulia Timoshenko: è con la lista del suo partito che Nadia Savchenko è stata eletta nel parlamento ucraino lo scorso ottobre. Da luglio 2014 Savchenko si trova in detenzione in Russia, accusata dell'omicidio di giornalisti russi in Ucraina orientale. Le autorità ucraine e alcune organizzazioni di diritti umani considerano queste accuse politicamente motivate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X