Domenica, 18 Novembre 2018
L'ATTACCANTE

Così Carlitos Tevez gela la Juventus:
"Non rinnoverò il contratto nel 2016"

«Lo onorerò per l'anno e mezzo che resta - ha detto all'imbarco a Buenos Aires ad una tv argentina - ma non ho intenzione di firmare una proroga, non è quello che sento in questo momento. E non ho voglia di impazzire a pensare cosa sarà dopo, alla fine del contratto»

TORINO. Il legame tra Tevez e la Juventus potrebbe finire il 30 giugno 2016 quando scadrà il contratto. «Lo onorerò per l'anno e mezzo che resta - ha detto all'imbarco a Buenos Aires ad una tv argentina - ma non ho intenzione di firmare una proroga, non è quello che sento in questo momento. E non ho voglia di impazzire a pensare cosa sarà dopo, alla fine del contratto».

Le parole dell'Apache arrivano 20 giorni dopo un tweet del fratello Diego Daniel che aveva profetizzato un ritorno al Boca Juniors.

Intanto, dopo gli otto giorni di vacanze natalizie concessi da Massimiliano Allegri, la Juventus è tornata ad allenarsi questa mattina a Vinovo, dove il freddo era pungente. Nel pomeriggio seconda seduta con il rientro di Vidal, Pereyra e dello stesso Tevez, ai quali è stata concessa qualche ora di permesso in più per il rientro dal Sudamerica. Già stamani a Vinovo, invece, l'uruguaiano caceres, che nei prossimi giorni tornerà, con Marrone, ad allenarsi in gruppo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X