Martedì, 20 Novembre 2018

Black Eyed Dog, stasera a Palermo c’è Hugo Race "guest star" - Video

Il chitarrista australiano (sodale del primissimo Nick Cave) suona ai Candelai con la band palermitana della quale ha curato il nuovo disco in uscita ad aprile

PALERMO. C'è Hugo Race, chitarra e anima del primissimo Nick Cave, alla produzione di Kill me twice, il disco dei palermitani Black Eyed Dog che esce il prossimo aprile, e dato che la mano di Race è presente in ogni aspetto del disco, i Black Eyed Dog hanno pensato di invitarlo sul palco con loro per il concerto che terranno questa sera, ai Candelai di Palermo, e presentare con questa formazione alcuni estratti dal loro nuovo lavoro in studio.

«Hugo ha vissuto alcuni anni in Sicilia - racconta Fabio Parrinello, tastiera e voce della band - . Aveva già lavorato ai mix del nostro disco precedente, Too many late nights, però non l'avevo mai conosciuto di presenza. La cosa più bella del passare del tempo insieme è stata che io, con un po' di sudditanza e difficoltà, ricordo di aver detto agli altri ragazzi: “Non credo che riuscirò mai a cantare davanti a Hugo, sarei troppo in imbarazzo”. Ho stima infinita del suo lavoro, con i Bad Seeds di Nick Cave, ma anche con i Wreckery, o da solista. E invece è venuto fuori questo rapporto, intenso, prezioso. Mi sento orgoglioso di poterlo definire un amico, specie per me, che considero la vera amicizia una cosa molto rara». Testo di Tancredi Bua

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X